Aprono musei e ufficio turistico: il Comune ha affidato la gestione

Più informazioni su

SCARLINO – Venerdì 17 luglio aprono al pubblico i musei e l’ufficio turistico di Scarlino. Il Comune ha affidato la gestione delle strutture a due soggetti: Past in progress si occuperà del Maps (al Puntone) e del centro di documentazione (nel centro urbano capoluogo), mentre la cooperativa Itinera gestirà il punto informazioni nella galleria commerciale del porto turistico La Marina di Scarlino.

«Siamo consapevoli che l’estate è già iniziata da alcune settimane, ma l’emergenza da Covid-19 ha bloccato la nostra pianificazione – spiegano gli assessori Michele Bianchi (Cultura) e Silvia Travison (Turismo) –: abbiamo chiesto ai due soggetti che hanno ricevuto in affidamento le strutture di velocizzare l’iter per aprire il prima possibile. Ringraziamo loro e gli uffici comunali per l’impegno con cui hanno risposto al nostro appello. Finalmente i musei di Scarlino e il punto informazioni al porto apriranno e potranno accogliere al meglio i turisti».

Ad occuparsi dell’ufficio turistico è la cooperativa Itinera: l’orario di apertura del punto informazioni è dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 23, tutti i giorni. Gli operatori saranno in grado di supportare il turista fornendo informazioni su eventi, musei, luoghi da visitare e servizi. I musei scarlinesi invece sono stati affidati fino alla fine del 2021 a Past in progress. Le strutture museali del territorio sono due: il Museo archeologico di Portus Scabris (Maps) si trova al Puntone di Scarlino, in via delle Collacchie 1, e raccoglie i reperti raccolti durante gli scavi subacquei fatti in occasione della costruzione del porto turistico nella rada di Portiglioni, dove in epoca romana sorgevano le banchine del celebre Portus Scabris, citato da fonti antiche.

Il museo ha sede in un casello idraulico dei primi del ‘900 affacciato sul Padule di Scarlino, area naturalistica protetta. Il Centro di documentazione del territorio “Riccardo Francovich” invece si trova in via della Rocca, nel centro urbano capoluogo, e raccoglie i reperti archeologici che illustrano la storia del poggio su cui sorge la Rocca Pisana di Scarlino, dall’età del Bronzo al XVII secolo. Da venerdì 17 luglio i musei di Scarlino sono aperti tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19, mentre il venerdì, il sabato e la domenica fino alle 20 (l’orario potrebbe subire variazioni). «Sabato 25 luglio è in programma la presentazione ufficiale dei nuovi gestori dei musei – conclude l’assessore Bianchi –: ci è sembrato opportuno aprire prima, anche se le strutture non sono ancora a regime, per fornire ai turisti un servizio completo».

Per informazioni e prenotazioni è possibile scrivere a info@pastexperience.it, chiamare 0566 38520 oppure 339 7544894, mentre per contattare l’ufficio turistico la mail è ufficio.turistico@comune.scarlino.gr.it, e il numero di telefono 0566 866288.

Più informazioni su

Commenti