Il generale dei carabinieri Masciulli a Grosseto consegna gli encomi ai militari

Più informazioni su

GROSSETO – Questa mattina il generale di brigata Massimo Masciulli, comandante della Legione Carabinieri “Toscana”, ha visitato il Comando provinciale di Grosseto, dove è stato ricevuto dal comandante provinciale colonnello Carlo Bellotti e da una rappresentanza di militari della sede e delle quattro Compagnie che operano nella provincia maremmana.

Il generale Masciulli ha ringraziato tutti i militari «per il costante impegno dimostrato nelle attività di controllo del territorio ed investigative, come anche per la vicinanza alla popolazione, in particolare quella dei piccoli comuni della provincia, espressa tramite le 41 Tenenze e Stazioni presenti sul territorio».

«Una presenza rassicurante, quella dei presidi territoriali dell’Arma, rivelatisi irrinunciabile punto di riferimento specie negli ultimi mesi, caratterizzati dall’emergenza pandemica e dalle misure per contrastarla; una circostanza che vede tuttora i militari dell’Arma impegnati senza sosta in controlli del territorio, alle attività commerciali, produttive e di intrattenimento, a tutela della salute dei cittadini».

generale Masciulli

Nel corso della visita il generale Masciulli ha consegnato alcuni riconoscimenti al personale che si è particolarmente distinto in operazioni di servizio: cosa che avviene solitamente in occasione della Festa dell’Arma, ma che quest’anno non è stato possibile fare per le restrizioni anti Covid.

Il generale Masciulli ha così premiato con alcuni encomi sette militari protagonisti di importanti operazioni, tra cui si evidenzia l’arresto di due italiani, uomo e donna, autori dell’omicidio di un nordafricano e del tentato omicidio di un suo connazionale perpetrati nell’agosto 2019 a Filare di Gavorrano: un episodio maturato nel mondo dello spaccio e che è stato rapidamente scoperto con l’individuazione e l’arresto dei due responsabili ed il sequestro dell’arma del delitto.

Più informazioni su

Commenti