Giani ospite in Maremma: «Economia circolare è aspetto chiave per il futuro della Toscana»

MONTE ARGENTARIO – “Il tema dell’ economia  circolare è centrale nelle strategie  della toscana nei prossimi anni. Le risorse che l’Unione europea ha stabilito nella fase post Covid si riferiscono principalmente alla questioni ambiente e salute che sono le più urgenti e trovano proprio nei progetti di economia circolare la loro migliore attuazione”.

Così Eugenio Giani, candidato alla presidenza della Regione della coalizione di centro sinistra intervenendo oggi a Monte Argentario in veste istituzionale al convegno nazionale “Fare economia circolare”organizzato da Adf (Acquedotto del Fiora).

“La società di gestione delle acque,  Acquedotto del Fiora-   attraverso l’economia circolare – spiega Giani- favorisce un rapporto con le imprese del territorio per più di 2 milioni di euro e offre valido supporto alla ripartenza delle imprese locali. Nei miei programmi della toscana del futuro l’ economia circolare ha un orizzonte strategico per far ripartire una Toscana fondata sulla sostenibilità e capace di interpretare al meglio la transizione ecologia della nostra epoca. Il protocollo presentato oggi contribuisce in maniera rilevante ad indicare la strada della ripartenza, partendo proprio dal rapporto fra coloro che sono volano dell’economia e la filiera corta della specificità che possiamo dare alle nostre imprese  e aziende a livello locale”.

Giani ha sottolineato .il valore dell’Acquedotto del Fiora “come ente  che maggiormente si caratterizza a non rimanere alla gestione delle acque, ma a collocarla in un contesto più generale che è quello che poi rappresenta l’orizzonte del nostro futuro, quello dell’Economia circolare, uno dei motori dell’azione della Toscana del futuro”

Commenti