Follonica nel cuore sulla canzone “Senesi al mare”: «Inopportuna e fuori luogo»

FOLLONICA – “La performance dei Diane che ironizza sugli usi e costumi dei senesi ci è sembrata inopportuna e fuori luogo”.

A scriverlo, in una nota, Aldo Iavarone e Pasquale Prisco di Follonica nel cuore.

“Inopportuna perché il Covid 19 dovrebbe aver insegnato al mondo intero che di fronte alle calamità non esistono differenze – proseguono -, siamo tutti uguali, tutti vulnerabili, tutti precari.

Inopportuna perché con la crisi economica in cui siamo sprofondati e che ci accompagnerà per chissà quanto ancora, città come Follonica che vivono principalmente della stagione turistica, non possono permettersi di ‘scegliere’ i turisti che preferiscono.

Fuori luogo perché, come sottolineato da Roberto Azzi, i senesi popolano le nostre spiagge da sempre e da sempre vengono ben accolti.

Fuori luogo perché il video e il testo dei Diane non sono né spiritosi, né divertenti, al contrario traboccano di gretta, rozza, spicciola volgarità che niente ha da spartire con l’ironia vera e pura.

L’ironia strappa risate, la volgarità attira volgarità, basta leggere certi commenti sui social.

Ma le critiche e i commenti sulla ‘bravata’ dei Diane hanno centrato il vero obiettivo del gruppo: l’aumento esponenziale di visualizzazioni, l’improvvisa popolarità. Prima nessuno li conosceva, ora tutti ne parlano.

Dobbiamo quindi complimentarci con loro per l’abile strategia comunicativa perché, come diceva Oscar WildeC’é al mondo una sola cosa peggiore del far parlare di sé: il non far parlare di sé‘. E allora non parliamone più”.

 

Commenti