607 bambini e 28 società sportive: ecco il bilancio del primo mese del progetto “All’aria aperta”

GROSSETO – “All’aria aperta” traccia un primo bilancio che si può tradurre in due numeri: 607 bambini partecipanti per un totale di 28 società e associazioni sportive che hanno aderito al progetto promosso dal Comune di Grosseto.

Attività motoria individuale all’aperto (nei parchi cittadini) per ragazzi dai 6 ai 12 anni, nel rispetto rigoroso delle regole delle norme per il contenimento del contagio da Covid-19: questo in sintesi lo scopo del progetto nato con il proposito di venire incontro alle famiglie e di coniugare le loro esigenze con le regole legate all’emergenza sanitaria ancora in corso.

“La preziosa collaborazione che abbiamo riscontrato con le società e le associazioni sportive ci ha permesso di lanciare una iniziativa di grande valore – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore allo Sport Fabrizio Rossi –. I numeri sono importanti e testimoniano lo stato di bisogno di numerose famiglie e genitori che in tempi di restrizioni come quelle relative a Covid avrebbero avuto non poche difficoltà a gestire i loro ragazzi nel periodo estivo nelle ore di lavoro.

A questo aspetto va poi aggiunto il valore dell’attività sportiva fondamentale per una sana crescita dei bambini e il valore dell’aggregazione e della condivisione dopo mesi di chiusura in seguito al lockdown.

Un servizio – concludono – che il Comune ha voluto offrire gratuitamente dalla fine di maggio e fino a tutto giugno”.

Commenti