20Eventi tra musica e teatro: tanti ospiti d’eccezione per il festival dell’estate. Tutto il programma

Più informazioni su

PIOMBINO – Musica d’autore, jazz, teatro e arte di strada: queste le quattro anime che compongono il festival ideato e realizzato dal Comune di Piombino per la stagione estiva 2020.

20Eventi è il nome del festival che si compone di 24 serate, dal 27 luglio al 24 agosto: 20 spettacoli gratuiti, uno a pagamento e tre serate dedicate alle performing arts. Il tutto in due location uniche, tra i luoghi più significativi della città: il Rivellino e il Piazzale d’alaggio, affacciato sul mare.

Un calendario di eventi nato dalla collaborazione tra il Comune, Pro Loco Piombino, l’associazione Riolab e alcuni tra gli artisti più accreditati del panorama nazionale: il direttore artistico di Altrascena, la sezione teatrale di 20Eventi, è Francesco Montanari, il celebre interprete de “Il libanese” della fortunata serie tv “Romanzo Criminale”.

“Dopo mesi di lockdown causato dall’emergenza sanitaria – dichiara il sindaco Francesco Ferrari – poter presentare un calendario di eventi così ricco e variegato è una soddisfazione ancora più grande. Piombino diventerà il teatro di serate di altissima qualità che non solo restituiranno, finalmente, la vitalità alle strade della città, ma permetteranno anche di mettere in luce l’enorme potenziale turistico di cui Piombino dispone. La cultura e gli eventi in generale, oltre ad essere fondamentali per la formazione e l’intrattenimento, sono anche uno strumento indispensabile per il rilancio economico e turistico della città. Sono molto orgoglioso del lavoro svolto per elaborare questo splendido programma e non vedo l’ora di assistere agli spettacoli che, sono certo, attireranno moltissimo pubblico”.

Piombino accoglierà alcuni tra i più talentuosi artisti italiani oggi in attività; venti spettacoli totalmente gratuiti e una serata speciale dedicata ad uno degli autori italiani più amati: il cantastorie Vinicio Capossela che si esibirà nel suo spettacolo “Pandemonium. Narrazioni, piano, voce e strumenti pandemoniali”. L’evento di punta della rassegna si terrà sabato 1 agosto alle 22 al Piazzale d’Alaggio, adiacente al Porticciolo di Marina. Uno spettacolo che si lega profondamente all’esperienza appena vissuta: “Pandemonium” è anche il nome della rubrica quotidiana tenuta da Capossela durante il periodo di isolamento imposto dall’emergenza sanitaria; una sorta di almanacco del giorno, che indagava connessioni tra storie e canzoni in una attualità apparentemente immobile ma in continuo cambiamento. Capossela sarà accompagnato da un insieme di strumenti musicali che evocano il Pandemonium, mitologico strumento gigantesco completamente realizzato in metallo, suonati da Vincenzo Vasi, polistrumentista tra i più prolifici della scena musicale.

“L’emergenza coronavirus – spiega il vicesindaco Giuliano Parodi, assessore alla Cultura e al Turismo – ha stravolto la programmazione estiva a cui stavamo lavorando fin dall’inizio dell’anno: fino a poche settimane fa, a causa delle necessarie norme per limitare la diffusione del virus, non era neanche certa la possibilità di poter organizzare eventi. Per creare un calendario che potesse proiettare Piombino al centro degli appuntamenti toscani da non perdere nell’estate 2020, abbiamo adattato spazi, location e organizzazione alle necessità inedite che la normativa anticovid ha imposto: il Piazzale d’Alaggio, con i suoi ampi spazi, permette di avere una platea di circa 700 sedute pur mantenendo il distanziamento sociale. Inoltre, la posizione del piazzale permette di fruire degli spettacoli anche da maggiori distanze. Dopo la quarantena e l’isolamento, abbiamo voluto mantenere la gratuità degli eventi, eccetto uno: l’arte, la musica, la cultura in genere, sono l’ossigeno di cui abbiamo tutti bisogno dopo la difficile esperienza appena trascorsa”.

Quattro calendari in un unico programma.
Dieci serate, tutte al Piazzale d’Alaggio, all’insegna della musica d’autore che inizieranno il 27 luglio con un omaggio a Lucio Dalla e proseguiranno poi con Vinicio Capossela (1 agosto), i Banana Split con Ti amo 3000 (2 agosto), l’omaggio a David Bowie di Andy & the bowiness (4 agosto), Bobo Rondelli e Igor Protti (10 agosto), il tributo a Rino Gaetano (14 agosto), Andrea Scanzi e la Bochepus King band (16 agosto), Alex Britti (18 agosto) e Flo (20 agosto).

Sette serate, di nuovo al Piazzale d’Alaggio, saranno dedicate, invece, al teatro. Il festival Altrascena inizierà il 5 agosto con il Montanari e Bardani show per poi proseguire con “Mumble Mumble, confessioni di un orfano d’arte” con Emanuele Salce (6 agosto), “La storia di Re Lear” con Vanessa Scalera (7 agosto), “Kitarraevoce” di Edoardo Pesce (8 agosto), l’orchestra sinfonica L’anello musicale (9 agosto), Francesco Sarcina de Le vibrazioni sarà sul palco l’11 agosto per poi concludere con “E poi uscimmo a riveder le stelle…” con Giorgio Colangeli, il 12 agosto.

Contamina, il festival dedicato alla performing art organizzato dall’associazione Lotus, invece, sarà al Rivellino da giovedì 30 luglio a sabato 1 agosto: tre giorni di spettacoli, dibattiti, mostre e laboratori che intrecceranno il teatro di strada, la musica, il circo con delle conferenze tematiche. Tutto curato dalla direzione artistica di Chiara Migliorini.

Si torna al Piazzale d’Alaggio per le note jazz del festival curato da Marino Alberti che animeranno le serate cittadine dal 21 al 24 agosto con Nick The Nightfly, Tullio de Piscopo, i Bluebeaters e Antonio Onorato new quartet.

Tutti gli spettacoli, eccetto uno, sono gratuiti: da oggi, sabato 11 luglio, è possibile prenotare il posto su www.eventipiombino.it, la web app sviluppata grazie al contributo del portale Vivi Piombino e la Val di Cornia.

Il biglietto per lo spettacolo di Vinicio Capossela è in vendita dal 9 luglio sul circuito Ticketone, dal 7 luglio nella tabaccheria Magnani di piazza Gramsci 2 e nella sede di Pro Loco Piombino chiamando lo 3475769527.

Il programma di eventi è realizzato grazie al contributo di Liberty Magona, main sponsor di 20Eventi, della ditta Mannari, di Toscana Energia e della ditta Bertocci.

Più informazioni su

Commenti