L’Ordine degli architetti ha un nuovo logo: «Idea nata dall’analisi del perimetro delle Mura»

Più informazioni su

GROSSETO – L’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della Provincia di Grosseto ha un nuovo logo.

L’esigenza di procedere al rinnovamento del logo istituzionale, con una nuova veste grafica e al fine di aggiornarlo e renderlo più riconoscibile, si è tradotta nel bando di concorso, nel quale veniva evidenziata anche la possibilità di utilizzo in vari contesti senza perdita di qualità grafica e di chiarezza ed efficacia comunicativa.

Al termine delle procedure concorsuali è stata scelta la proposta di Davide Callisesi, classe 1983, graphic designer di Cesena (Forlì-Cesena) che così la descrive: “L’idea del logo nasce dall’analisi del perimetro delle Mura di Grosseto. Nello specifico viene reso elemento iconico l’area del Bastione Fortezza, quello più vicino alla sede dell’Ordine degli architetti. La stilizzazione di un elemento principale di una delle architetture simbolo della città di Grosseto ne fanno un marchio riconoscibile e un elemento grafico che localizza la sede”.

La gara, svolta in forma anonima, era aperta ad architetti, designer, grafici pubblicitari, illustratori ed ha visto la partecipazione di 31 concorrenti, in forma singola o associata, le cui idee sono state esaminate dalla commissione presieduta da Luigi Rafanelli (senatore dell’Ordine di Grosseto, con oltre 50 anni di iscrizione) e composta da Alessandro Innocenti (tesoriere dell’Ordine), Andrea Scalabrelli (membro della Commissione Cultura dell’Ordine), Gianluca Falangola (laureato in Progettazione grafica presso Isia di Urbino) e
da Zaira Fagnoni (diplomata presso Istituto professionale grafico e laureanda in Disegno industriale presso Istituto superiore Industrie artistiche Isia di Firenze).

Il commento della giuria sul primo classificato è stato: “Marchio vincitore del concorso, selezionato unanimemente quale elaborato finale maggiormente indicato relativamente alle richieste del bando in oggetto. Una estrema sintesi grafica, la versatilità applicativa, e la peculiarità di identità, sono stati ritenuti i suoi punti di forza, uniti a un valore del segno studiato professionalmente”.

La graduatoria, limitata alle tre idee che avevano ottenuto i punteggi maggiori, comprende, oltre al vincitore Davide Callisesi, Piergiorgio Pegolo di Azzano Decimo (Pordenone) al secondo posto e Lorenzo Giacomini di Piombino (Livorno) al terzo posto.

La giuria ha ritenuto, inoltre, di particolare interesse l’elaborato presentato da Martina Lepore di Latisana (Udine), dando menzione speciale con la seguente motivazione: “per la migliore nonché accurata, completa ed elegante presentazione della relativa proposta progettata”.

Il logo completa così la nuova immagine dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della Provincia di Grosseto iniziata con la pubblicazione del nuovo portale nel dicembre scorso e tutt’oggi in corso di ulteriore arricchimento.

Da sabato 11 luglio, alla pagina sarà possibile vedere la presentazione del nuovo logo dalle fasi della progettazione alla definizione
dell’idea oltre alle applicazioni; è presente inoltre un riassunto dei lavori della giuria nonché la mostra virtuale online dei loghi partecipanti.

Più informazioni su

Commenti