Il Comune cerca personale: requisiti, domanda di selezione e scadenza

MONTE ARGENTARIO – E’ uscito in questi giorni l’avviso per la selezione di tre posti di categoria D, per il profilo professionale di “Istruttore direttivo tecnico” a tempo pieno e determinato per 12 mesi, con possibilità di proroga in base alle esigenze dell’amministrazione comunale.

Le domande dovranno essere presentate entro il 6 agosto 2020. Nel rispetto delle misure di contrasto al fenomeno epidemiologico da Covid-19 la selezione si svolgerà per soli titoli.

E’ richiesto il diploma di laurea in Architettura o Ingegneria o Pianificazione Territoriale Urbanistica o laurea equipollente e l’abilitazione professionale.

Maggiori dettagli e info sulla pagina “Concorsi e Selezioni” del sito web del comune (http://www.comunemonteargentario.gov.it/servizi-online/concorsi-e-selezioni.html) dove sono pubblicati l’avviso ed il modulo di domanda.

“Incrementare la squadra degli istruttori per l’edilizia – ha detto l’assessore al governo del territorio Gianluca Gozzo – è uno step fondamentale perché senza un esercito rifornito non potremmo mai vincere la battaglia delle pratiche arretrate che il nostro Comune ha come un peso ormai da qualche anno.

L’obiettivo è quello di avvinarci il più possibile a dare risposte in tempi congrui per gli operatori e per le aziende, senza dimenticare che l’area tecnica, in questo periodo, sta seguendo anche l’elaborazione dei nuovi strumenti urbanistici.

Se tutto va nel verso giusto – come naturalmente ci auguriamo – i 3 nuovi tecnici potranno entrare in ufficio a settembre. Inoltre, entro fine anno dovrà uscire un nuovo concorso per un ulteriore ruolo di istruttore, stavolta a tempo indeterminato.

Se le risorse umane sono l’hardware del settore urbanistica, non dobbiamo dimenticare il software: è infatti in programma il cambio del software vero e proprio che gestisce lo sportello per l’edilizia e tutto il procedimento di back office.

E’ stato individuato uno strumento più funzionale e più completo, con l’idea di ridurre i tempi morti semplificando i percorsi che fanno le pratiche.

Gli impegni presi – conclude – stanno via via per essere portati a compimento, nella convinzione che se la macchina amministrativa risponde con efficacia, ne risente in maniera positiva tutto il nostro sistema economico locale”.

Commenti