Commissario per Tirrenica, Vivere Capalbio: «Sette gli interventi urgenti già individuati da Anas»

Più informazioni su

CAPALBIO – “Si apprende della nomina dei commissari per la realizzazione della Tirrenica e la conclusione dei lotti della Due Mari. L’auspicio che possa essere un ulteriore incentivo ad accelerare le progettualità,le cantierizzazioni ed avere operative nuove moderne infrastrutture di collegamento”.

A scriverlo, in una nota, il gruppo consiliare Vivere Capalbio.

“Per quanto riguarda Capalbio – prosegue la nota -, ci preme rammentare che sono sette gli interventi urgenti ma cantierabili da Anas nel tratta del territorio comunale individuati nel corso di una riunione in Prefettura nel luglio 2018. I verbali sono agli atti.

In quell’occasione Anas informo’ che fondi – circa 20 milioni di euro – verrebbero presi dai residui di altre opere. Sempre per Anas unico ostacolo che aveva alla realizzazione di questi interventi per una maggiore sicurezza sul tratto capalbiesi era riavere la disponibilità del lotto 5A che una delibera Cipe dell’agosto 2012 ha messo in capo a Sat. Sembrerebbe, dalle parole del ministro, superata questa criticità, ovvero che l’adeguamento dell’Aurelia interessi tutta la tratta da Grosseto sud fino a Tarquinia ricomprendendo anche il lotto Capalbio a suo tempo escluso dalla project review di Del Rio, purtuttavia sussistono delle forti perplessità sulle tempistiche con le quali il Cipe adotterà le procedure per riportare in capo ad Anas la gestione ordinaria e straordinaria del lotto Capalbio.

Ecco quindi che intervenire sulle priorità che Anas stessa ha individuato – concludono da Vivere Capalbio – sarebbe davvero un primo importante passo per tentare di risolvere l’annoso problema dell’incidentalità e di mortalità del quale il tratto di Capalbio detiene, purtroppo, l’infausto primato”.

Più informazioni su

Commenti