Centri estivi anche per i più piccoli, l’impegno del Comune: «Obiettivo di primaria importanza»

Più informazioni su

MONTIERI – Dopo l’impegno profuso per i centri estivi per ragazzi 6-14 anni residenti nel territorio comunale, l’amministrazione comunale di Montieri pensa anche ai più piccoli 3-6 anni con attività ludico ricreative ancora del tutto gratuite per i propri bambini.

“Implementare l’impegno per i nostri giovani, permane un obbiettivo di primaria importanza, soprattutto per riaccendere quella relazione sociale interrotta e imposta dall’emergenza Covid – riferisce l’assessore Massimo Biagini – e queste attività saranno senz’altro importanti per preparare i nostri ragazzi al prossimo anno scolastico. I centri estivi promossi in questa Estate, oltre ad impegnare i bambini in attività del tutto esclusive, ci consentiranno infatti di educare e preparare gli stessi ad un approccio comportamentale appropriato e in sicurezza per il prossimo ingresso a scuola”.

I bambini 3-6 anni avranno la possibilità, con questa nuova iniziativa, di effettuare sedute ludico ricreative nel periodo fine luglio metà agosto sia a Montieri che a Boccheggiano, affinchè le famiglie siano facilitate negli spostamenti. L’impegno  dell’amministrazione, per i più piccoli però non finisce qui, considerato che a breve, verrà affrontato e valutato nella prossima conferenza zonale, la possibilità di istituire in via sperimentale l’asilo nido sul plesso di Montieri.

“Sono estremamente soddisfatto e ringrazio gli uffici dedicati per aver collaborato attivamente, affinché i nostri progetti raggiungessero l’obbiettivo- dice ancora l’assessore – senza dimenticare quei genitori che si sono resi disponibili a sostenere le nostre iniziative, con i propri figli. Circa il rientro nelle aule, sono molto fiducioso, considerato che i nostri plessi sono all’avanguardia per spazi, efficientamento energetico e sicurezza sismica”.

Più informazioni su

Commenti