Rifiuti abbandonati e cattivo odore: «Non possiamo far mangiare i clienti fuori dal puzzo» fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – «Cattivo odore e degrado» così un nostro lettore, Roberto Villano, definisce la situazione in via Mazzini, a Grosseto. «Vicino al numero civico dieci ci sono ancora vecchi cassonetti senza smart card. Maleducati e cittadini incivili gettano sistematicamente e coscientemente rifiuti senza nessuna differenziazione, soprattutto nei cassonetti dell’organico dove di sera vengono buttati bustoni di plastica non biodegradabili contenenti probabilmente tutti i rifiuti senza differenziazione».

«Altri rifiuti vengono abbandonati fuori dai cassonetti, nonostante alcuni non siano ancora pieni. In questo periodo, inoltre, il cattivo odore della spazzatura investe anche i locali attigui negozi e ristoranti con ulteriore danno che si somma alla difficilissima congiuntura economica creata dalla pandemia. Questa situazione impedisce ai locali di poter far cenare i clienti all’aperto. Questa comunicazione è stata inviata anche al comune, con pec, ed a Sei Toscana, ma non abbiamo ricevuto risposta. Resta il dubbio di come sia possibile
una raccolta differenziata dei rifiuti visto che è praticamente impossibile effettuarla da parte degli operatori incaricati alla raccolta».

«Perché nessun operatore ha denunciato la situazione descritta? E ancora, dove va a finire la raccolta visto che non corrisponde alla differenziata? Forse sarebbe il caso di sostituire i cassonetti con smart card e riposizionarli in aree dedicate».

Più informazioni su

Commenti