Streaming online: le nuove frontiere del gioco

Più informazioni su

    Le evoluzioni tecnologiche nel campo dell’informatica sono particolarmente veloci e rivoluzionarie, tanto che a guardare oggi videogames di appena 15-20 anni fa sembra quasi di scrutare un’altra era geologica. Molte di quelle che oggi possono sembrare delle possibilità consolidate sono in realtà delle novità piuttosto recenti: tra queste spicca il gioco in streaming e in multiplayer, un’opzione che permette di mettere in collegamento tra loro migliaia di utenti sfruttando le tecnologie web. Vediamo come funzionano tali piattaforme e quali sono le esperienze di maggior successo, da Fortnite ai giochi da casino.

    Come nascono le piattaforme di streaming

    Le radici dei giochi in streaming sono da ravvisare nel concetto di “cloud gaming”, un servizio che, in parole povere, sposta la componente fisica tradizionalmente legata a console, PC e supporti per l’esecuzione del gioco, come cartucce, cd-rom e dvd, in un ambiente virtuale, la cosiddetta “nuvola” che oggi i grandi colossi web come Google e Apple utilizzano anche per garantire ampi spazi di archiviazione dei dati ai propri utenti.

    Ciò che il cloud gaming permette di fare non è altro che eseguire il gioco sul server virtuale e riprodurlo in formato video nel gameplay, consentendo ai vari utenti di connettere la propria posizione tramite internet al server, appunto. Nato nel 2015, il cloud gaming può dunque essere considerato un servizio di streaming video di tipo interattivo, grazie al quale l’utente non riceve esclusivamente il contenuto in maniera passiva, ma è in grado di prendere parte attivamente a ciò che accade sullo schermo. Dagli esordi di tale servizio sono passati appena 5 anni, ma i giochi in streaming rappresentano oggi un vero e proprio fenomeno di costume, capace di coinvolgere davvero tutti.


    Il successo dei giochi in streaming

    Se le prime esperienze con lo streaming video interattivo non erano particolarmente eccitanti dal punto di vista delle performance, nel giro di pochissimo tempo il cloud gaming ha saputo affermarsi come una realtà di grande interesse, grazie anche al costante miglioramento della velocità delle connessioni internet, adsl prima e fibra poi. Oggi i servizi offerti dai provider permettono, infatti, di avere un accesso sempre più rapido al web e di scambiare dati in maniera praticamente immediata, rendendo così anche la connessione alle piattaforme di gaming particolarmente veloce ed emozionante.

    Così come accade ormai quotidianamente per lo streaming di album musicali su Spotify o di film e serie tv su Netflix, anche quelli che riguardano il gioco sono diventati servizi di altissima qualità, che garantiscono prestazioni elevate su qualsiasi dispositivo, sia fisso che mobile: proprio questi ultimi device rappresentano negli ultimi tempi la nuova frontiera del gaming online, accessibile da qualsiasi luogo con una semplice connessione web e uno smartphone.

    Le principali piattaforme di giochi in streaming

    L’offerta di giochi in streaming è oggi ampia e variegata e abbraccia un po’ tutte le esigenze e tutti i gusti, da quelli di chi ama le competizioni sportive virtuali agli appassionati del mondo fantasy. Senza dubbio una delle piattaforme oggi più utilizzate in assoluto da questo punto di vista è Twitch, nata come spin-off di Justin.tv e finita per diventare un fenomeno di livello mondiale, tanto da essere acquisita da Amazon. Qui tantissimi utenti si collegano quotidianamente per giocare ai propri titoli preferiti, da Fortnite a League of Legends, sfruttando anche la possibilità di creare un proprio canale e di essere seguiti da affezionati followers, creando così un’opportunità di guadagno in base alle interazioni ricevute.

    I servizi di streaming sono riusciti a entrare anche nel settore dei casino online, uno dei più amati e redditizi nell’ambito del gaming. Il gioco live e in multiplayer è oggi infatti una costante nelle sale da gioco virtuali, tanto da aver creato la possibilità di dar vita a veri e propri tornei internazionali di poker, blackjack, roulette e molto altro. I portali di settore più attenti, come quello di Betway Casinò Live, hanno puntato fortemente sugli investimenti destinati alla creazione di piattaforme di questo tipo e allo sviluppo di adeguati sistemi di sicurezza finalizzati a tale scopo.

    Altrettanto interessante è stata anche l’esperienza di Youtube Gaming, la piattaforma di gaming creata dal noto portale di streaming video appartenente all’universo Google con l’intento di fare concorrenza proprio a Twitch. In 4 anni di attività, dal 2015 al 2019, Youtube Gaming ha contato circa 22mila utenti per 460mila ore di contenuti, numeri altissimi che tuttavia sono rimasti ampiamente alle spalle di Twitch: da maggio 2019, l’app è stata così sostituita da un’apposita sezione gaming all’interno del sito principale, senza però dare la possibilità di trasferire i giochi già salvati da una piattaforma all’altra.

    Più informazioni su

      Commenti