Con la pistola tenta di rapinare la gioielleria. Poi fugge, ma lo arrestano

Più informazioni su

FOLLONICA – Dopo un breve inseguimento a piedi tra le vie del centro finisce in manette il tentativo di compiere una rapina da parte di G.E., di anni 30 proveniente da Napoli, che stamattina insieme ad altri complici si è recato presso la gioielleria Mirolli di Follonica chiedendo di entrare.

La proprietaria, insospettita dall’atteggiamento di questi sconosciuti decideva di non aprire la porta blindata e segnalava questa presenza sospetta al 112 dei Carabinieri. L’immediato sopraggiungere della pattuglia del radiomobile li costringeva alla fuga. I militari riuscivano a raggiungere il trentenne campano che occultava alla cintura dei pantaloni una pistola. Si tratta di una semiautomatica perfettamente funzionante completa di munizionamento.

Rapina Mirolli Foll

I Carabinieri della Compagnia di Follonica sono sulle tracce degli altri complici. L’uomo, che non ha alcun apparente legame con il territorio, è stato rinchiuso presso il carcere di Grosseto e dovrà rispondere di tentata rapina e porto di arma clandestina.

Più informazioni su

Commenti