Gavorrano nell’Unione Comuni Colline Metallifere, Querci: «Stop a campanilismi, condivisione ed efficienza»

GAVORRANO – Un passo verso un futuro condiviso, la recente adesione di Gavorrano all’Unione dei Comuni delle Colline Metallifere. Ieri il consiglio comunale di Gavorrano ha approvato la mozione che chiede l’adesione presentata dal gruppo consiliare di maggioranza “Gavorrano Progressista”; un progetto territoriale che punta alla maggiore efficienza amministrativa, per poter affrontare le sfide presenti e future che si pongono davanti alla pubblica amministrazione.

«Nella nostra attività amministrativa – commenta Giulio Querci, capogruppo – abbiamo da subito puntato su una visione sovracomunale, rispettando quanto presentato nel programma ai cittadini gavorranesi. Siamo convinti che non sia più l’ora dei campanilismi, tutt’altro. Crediamo che la politica si debba far carico di trovare nuove dimensioni amministrative, capaci di rispondere concretamente ai problemi delle persone e alle molteplici criticità che i comuni stanno vivendo».

«Per quanto ci compete – prosegue – da ora in avanti il futuro delle Colline Metallifere andrà progettato sempre più in sinergia tra le varie amministrazioni di Comuni simili sia nei territori, sia nelle comunità che li abitano. Se così non fosse il rischio concreto sarà quello di vedere vanificare il buon lavoro che fino ad oggi ha contraddistinto il territorio nord della provincia di Grosseto e questo non possiamo permetterlo».

Commenti