“Dad Story”, la didattica a distanza vista dagli studenti: ecco chi sono i vincitori del concorso fotogallery

GROSSETO – Quasi un centinaio di elaborati presi in visione e valutati. E’ questo il risultato ottenuto dalla “Dad Story”, l’iniziativa promossa dalla dirigente scolastica del Fossombroni Francesca Dini.

«L’idea è nata quasi per caso, mi hanno proposto un video sulla didattica a distanza fatta dagli studenti. Ho pensato di coinvolgere i ragazzi della nostra scuola e da qui, in modo estemporaneo, è venuta fuori l’idea di un premio», racconta la preside dell’istituto di via Sicilia.

La commissione che ha valutato gli elaborati è stata composta dagli studenti stessi della scuola, con la supervisione di John Powell, uno dei diplomati di questo anno scolastico.

Tra gli elaborati pervenuti ci sono stati canzoni, poesie, lettere, video, tutti legati al tema della didattica a distanza durante il periodo dell’emergenza sanitaria.

A vincere il primo premio è stato Giovanni Piccoli della 5^AL con l’opera rap dal titolo “M’accontento freestyle”. Secondo posto per Margherita Manganelli della 4^L, con “Videolezioni”, un video cantato e interpretato con ironia sulle difficoltà di collegamento. Terzo posto per Filippo Giannini della 2^A, con il video sull’attività sportiva dal titolo “Anche in quarantena non ti fermare”. Quarto premio per Francesco Zinni della 2^BL e il filmato ironico “Different Workout”. Infine quinta posizione per Cristiano Castelli della 3^E con il video “R..Estate distanti ma uniti con lo sport”.

Premio speciale per la critica è stato assegnato a Giulia Massone, della 2^F, che ha presentato una toccante e profonda lettera dal titolo “Future”.

L’istituto Fossombroni ringrazia e si congratula con gli studenti per lo spirito e l’ironia con il quale sono riusciti a rendere meno gravoso il periodo di emergenza sanitaria e di chiusura della scuola. Ai vincitori è stato consegnato un premio in denaro.

Commenti