Contributo di 500 euro alle partite iva: il Rotary “premia” undici giovani maremmani

GROSSETO – Il Rotary Club Grosseto, nel pieno rispetto degli impegni assunti e in totale osservanza della privacy, ha inviato ad ognuno degli undici giovani partite iva indicati dalle associazioni di categoria un assegno nominale di 500 euro.

“Il numero preventivato era di sedici nominativi – spiegano dal Rotary -, ma una delle associazioni ne ha indicato uno solo, una seconda associazione ha comunicato di non avere iscritti rispondenti alle caratteristiche richieste dal club, una terza associazione non ha risposto all’appello.

Questa azione, così come le altre che sono state effettuate in questa situazione dettata dalla pandemia che ha stravolto l’intero mondo, non è stata fatta per un vanto personale di qualcuno o per magnificare il Club, ma è stata condotta con la consapevolezza che il Rotary Club di Grosseto, quando l’emergenza tocca da vicino il suo territorio e la popolazione che lo vive, cerca di essere presente, come del resto ha sempre fatto anche nel passato, in maniera mirata, diretta e concreta.

Nel caso specifico – concludono dal Rotary – abbiamo cercato di dare un concreto incoraggiamento a questi giovani, che sono stati segnalati dalle rispettive associazioni come operatori che credono nel loro lavoro e hanno dimostrato l’attaccamento alla nostra terra, quindi con la speranza e l’augurio che il nostro contributo, importante o non importante che sia, li conduca a superare quanto prima l’emergenza Covid 19”.

Commenti