Stop a Tari e parcheggi gratuiti: le misure della Giunta per rilanciare il territorio

SORANO – La Giunta comunale di Sorano ha approvato un primo pacchetto di interventi a sostegno delle attività economiche colpite dall’emergenza sanitaria.

Nel dettaglio il pacchetto prevede:

esenzione dal pagamento della Tari per il periodo di quattro mesi – da marzo a giugno – per tutte le attività turistiche (alberghi, ristoranti, agriturismi, villaggi eccetera), per i pubblici esercizi, per i negozi rimasti chiusi nel periodo dell’emergenza sanitaria, per i laboratori e per i capannoni industriali e artigianali di produzione;

esenzione dal pagamento della Tosap per il periodo 11 marzo-31 dicembre per attività turistiche e pubblici esercizi;

per favorire l’accoglienza turistica e le attività commerciali saranno gratuiti nel mese di agosto i parcheggi di Sorano e di Sovana a pagamento;

partecipazione attraverso cofinanziamenti ai progetti di promozione e valorizzazione del territorio promossi assieme ai Comuni di Pitigliano e Manciano (Progetto rincomincio da tre) e con l’ambito ottimale turistico maremma sud (progetto maremma sicura per natura).

“L’impegno della Giunta – ha sottolineato il sindaco Pierandrea Vanni -, è quello di adottare ulteriori interventi. Siamo consapevoli della gravità della crisi economica e della necessità di fare ogni sforzo compatibilmente con le disponibilità del Comune che purtroppo sono modeste. Stiamo facendo tutto il possibile per ottenere una diminuzione della Tari 2020 prima di tutto per le utenze domestiche (la scadenza della prima rata è stata posticipata al 31 luglio  da metà aprile) a fronte di un’impostazione del gestore Sei toscana che non condividiamo assolutamente”.

Commenti