Premio letterario Gennai: stamani la premiazione. Ecco tutti i giovani vincitori fotogallery

MASSA MARITTIMA – Malgrado le restrizioni causate dall’emergenza sanitaria, la premiazione a porte chiuse della quindicesima edizione del Premio letterario Mariella Gennai, che si è svolta oggi nel Palazzo dell’Abbondanza di Massa Marittima, è stata comunque una bella festa.

Il sindaco Marcello Giuntini e l’assessore ai servizi sociali e pari opportunità Grazia Gucci, insieme alla giuria presieduta da Manuela Vannozzi e dalla presidente della Commissione Pari opportunità del Comune di Massa Marittima Ambra Fontani, hanno premiato i giovani studenti vincitori delle varie categorie del concorso letterario indetto nel 2004 dal Comune e dalla Commissione Pari Opportunità con l’intento di ricordare l’operato di Mariella Gennai, una figura che ha lasciato il segno a Massa Marittima: educatrice in centri per adolescenti e soggetti svantaggiati, consigliere comunale e provinciale.

Al premio potevano partecipare tutti i ragazzi delle scuole elementari, medie e superiori della Provincia di Grosseto che si sono cimentano su tre temi, uno libero, uno sulla Festa della Toscana e il terzo tema dedicato al concetto di eroe. Un premio speciale è stato assegnato ad uno dei partecipanti della Casa Circondariale di Massa Marittima. Ma ecco tutti i vincitori per categoria.

Ad aggiudicarsi il premio per le scuole elementari sono stati: “Il pane delle nonne”, racconto di Basma Chair, (IC Breschi di Massa Marittima – Prata), “Pagine di diario, pagine di memorie”, diario di Gabriel Liberti (IC Breschi di Massa Marittima – Prata) e “Il cavallo e il cane”, racconto di Alberto D’Anteo (IC Breschi di Massa Marittima).

I vincitori per le scuole medie sono: “Dal Rinascimento al Granducato, al cinquantennale della costituzione della Regione Toscana” di Gregorio Ricci (IC Pascoli di Gavorrano), “L’eroe del mio cuore” di Diletta Savoi (IC Breschi di Massa Marittima) e “Sperare in tempi migliori” di Camilla Radi (IC Breschi di Massa Marittima).

Per le scuole superiori i vincitori sono stati: “La mala notte (storia di fughe e promesse)” di Oliver Serini, (ISIS B. Lotti di Massa Marittima), “Noi siamo margherita” di Sofia Maestrini (Liceo Classico Bernardino degli Albizzeschi di Massa Marittima) e “Strade” di Marta Bizzarri (ISIS B. Lotti di Massa Marittima).

Per la Casa Circondariale ha vinto “Cosa è un eroe per me” di Luca Mastropietro.

I vincitori hanno ricevuto un premio del valore di 100 euro da spendere per l’acquisto di libri; un premio di 150 euro è stato conferito anche al loro istituto di appartenenza.

“E’ stata una premiazione diversa da quella degli scorsi anni – ha commentato l’assessore Grazia Gucci – ma purtroppo l’emergenza sanitaria ci ha imposto regole di vita rigorose e dobbiamo rispettare tutte le norme di sicurezza per tutelare i ragazzi e le loro famiglie. Non era possibile fare in altro modo e la nostra speranza è che già nella prossima edizione si possa tornare alla normalità e alla bella abitudine di coinvolgere tutti, scuole e famiglie”.

“Per quanto riguarda il Premio – ha aggiunto l’assessore – siamo molto soddisfatti perché che ogni anno cresce nel numero dei partecipanti e nella qualità dei lavori. Voglio ringraziare tutti i ragazzi e le scuole che vi hanno partecipato e mi congratulo con i vincitori e i segnalati”.

“Devo dire – ha concluso Gucci – che sono rimasta commossa dalla bravura di questi ragazzi”.

Commenti