Quantcast

Sempre sedato Alex Zanardi: indagini sull’organizzazione della staffetta

Più informazioni su

SIENA – È stazionaria la condizione di Alex Zanardi, rimasto coinvolto due giorni fa in un incidente durante una staffetta in provincia di Siena. La notte è trascorsa senza grossi cambiamenti, in positivo e in negativo.

Zanardi è sempre sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Resta comunque grave, benché stabile, il quadro neurologico. Secondo l’ospedale, più il tempo passa e le condizioni restano stabili, meglio è. La sedazione serve proprio a questo, a mantenere le condizioni stabili. La prossima settimana poi i medici valuteranno se ridurre e sospendere la sedazione.

“Le condizioni attuali di stabilità generale ancora non consentono di escludere la possibilità di eventi avversi e pertanto il paziente resta sempre in prognosi riservata” si legge nel bollettino medico dell’ospedale.

Intanto proseguono le indagini sulla dinamica dell’incidente: specie sulla staffetta, organizzata dalla società sportiva Obiettivo Tre e di cui i sindaci locali pare non sapessero nulla (anche se ad accompagnarla c’era la polizia municipale). La società sportiva ha precisato che non si trattava di una gara, bensì di un allenamento: la staffetta tricolore doveva attraversare tutta Italia per avvicinare i giovani allo sport. Zanardi sarebbe finito, con la sua handbike, nella corsia opposta, in cui transitava un camion. Il mezzo su cui si trovava il campione è stato sequestrato.

Più informazioni su

Commenti