Musei, Massa riapre le porte ai suoi tesori: ingresso gratuito per i residenti fino al 31 luglio

MASSA MARITTIMA – Anche i Musei di Massa Marittima riaprono al pubblico dopo la chiusura imposta dall’emergenza Covid-19 e lo faranno da venerdì 19 giugno nel rispetto dei protocolli di sicurezza.

I visitatori potranno tornare ad ammirare capolavori come la Maestà di Ambrogio Lorenzetti nel Complesso Museale di San Pietro all’Orto, o ammirare il tramonto dall’alto della medievale Torre del Candeliere.

Riapre anche il Museo della Miniera, ma solo con prenotazione obbligatoria (tel. 0566906525) considerati gli spazi ristretti nelle gallerie che consentono l’accesso ad un numero limitato di persone, massimo 10 per gruppo.

Rimarrà ancora chiuso invece il Museo Archeologico Camporeale in vista dei lavori di adeguamento degli impianti.

Se per il Museo di San Pietro all’Orto non ci sono particolari modifiche per l’accesso, a parte il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’utilizzo obbligatorio delle mascherine, per quanto riguarda la Torre del Candeliere visti gli spazi ristretti e le necessità di contingentamento e distanziamento tra le persone, viene modificato il percorso di visita. Pertanto la struttura sarà aperta con due operatori che controlleranno da una parte l’entrata (che avverrà, come sempre, dall’ingresso alla Torre stessa) e dall’altra parte l’uscita, che avverrà dal Cassero Senese.

Per quanto riguarda le aperture, la Torre osserverà un orario molto ampio e sarà aperta a orario continuato dalle ore 12 alle 20 eccetto i venerdì di giugno e settembre e i lunedì di agosto e luglio che avranno apertura 14/20. Grazie all’apertura della Torre, sarà accessibile nello stesso orario e gratuitamente anche il Cassero, a disposizione di turisti e cittadini che vorranno trascorrere qualche ora nel verde di questo parco pubblico.

Il Museo di San Pietro all’Orto nei mesi di giugno e settembre sarà aperto dal venerdì (ore 15 – 18), sabato e domenica ore 10 – 13 e ore 15- 18. Nei mesi di luglio ed agosto sarà aperto dal martedì alla domenica con gli stessi orari. Vista la chiusura del Museo Archeologico, si modifica anche il costo del biglietto cumulativo che passa da 15 euro a 12 quello intero e da 12 euro a 9 il ridotto. Previste anche una serie di visite guidate con un programma di due percorsi fissi di visita alla settimana, uno in città sulle orme di Ambrogio Lorenzetti e l’altro al Lago dell’Accesa tra archeologia etrusca e ambiente geo/naturalistico.

I percorsi e l’accesso alla Miniera saranno sempre su prenotazione. “L’emergenza sanitaria – spiega l’assessore alla cultura del Comune di Massa Marittima Irene Marconi – ci ha imposto una revisione complessiva delle modalità di accesso ai musei ed ha evidenziato alcune criticità sulle quali siamo intervenuti per garantire la fruizione in totale sicurezza. Abbiamo pensato di valorizzare la città nel suo complesso ed abbiamo ampliato l’orario di apertura e il percorso di visita alla Torre del candeliere inserendo l’accesso al Cassero Senese: all’interno dell’area attrezzata sarà possibile fermarsi e visitare così tutta la cinta muraria”.

“Nelle prossime settimane -prosegue – presenteremo un nuovo percorso culturale attraverso la città organizzato con la guida e valorizzeremo l’affresco delle fonti dell’abbondanza. Abbiamo in cantiere un progetto di ristrutturazione del museo archeologico, che sarà chiuso nei prossimi mesi per consentire la realizzazione delle opere di adeguamento degli impianti ed il riallestimento della mostra”.

“Questo non costituirà un freno alle attività di approfondimento scientifico e culturale che saranno comunque organizzate secondo le norme di sicurezza. Contiamo, nel 2021 – conclude Irene Marconi-, di presentare i musei di Massa Marittima rinnovati ed adeguati alle aspettative dei visitatori”.

“Siamo molto soddisfatti di riaprire al pubblico i musei in sicurezza – commenta il direttore dei Musei di Massa Marittima Roberta Pieraccioli -, e poi oltre alle visite guidate settimanali, stiamo predisponendo un programma di attività per i bambini da svolgere all’aperto nel cortile di accesso al Museo di San Pietro all’Orto. Non potremo realizzare iniziative in presenza, ma stiamo progettando l’adesione alle Notti dell’Archeologia con incontri ed eventi che saranno resi disponibili sui social”.

Per i residenti nel territorio comunale l’ingresso ai musei sarà gratuito fino al 31 luglio. Inoltre i Musei di Massa Marittima aderiscono al progetto “sostengolacultura”che prevede la possibilità da parte di cittadini e visitatori sia di effettuare erogazioni liberali ai Musei per sostenere, appunto, la cultura, sia di acquistare i biglietti speciali attraverso il sistema “un biglietto per domani” collegandosi al sito: https://www.sostengolacultura.it.

Per informazioni e prenotazioni tel. 0566906525, e-mail: museimassam@coopzoe.it oppure si possono acquistare i biglietti online attraverso il sito: www.museidimaremma.it

 

Commenti