Tommaso vola in India e porta in Maremma i ritmi dell’arte del Konnakol

Più informazioni su

GROSSETO – “Felice di presentarvi il mio video ‘Indian dubstep’ prodotto interamente dalla Famiglia Scuderie Capitani, marchio didattico di batteria che vanta ad oggi circa 50 strutture sul territorio nazionale e insegnanti altamente qualificati che si supportano costantemente”.

Tommaso Niccolai

A parlare Tommaso Niccolai, insegnante di batteria a Grosseto al centro didattico musicale Rockland, all’Octomusic a San Quirico d’Orcia (attuale membro fondatore insieme al collega Andrea ”Atreio” Marcucci) e nella scuola Street band di Arcidosso.

“Il brano ci porta in India – continua -, esattamente a Bangalore, città al sud, culla del ritmo indiano dove a luglio dell’anno scorso ho avuto il privilegio di studiare con maestri della cultura musicale locale.

Ho iniziato i miei studi alla World Konnakl Academy, affrontando l’arte del Konnakol, una tecnica presente nella musica dell’India del sud, la musica carnatica, in cui vengono pronunciate sillabe come se ad ognuna di esse corrispondesse un diverso suono, a mo’ di percussione. Il konnakol è la componente parlata del solkattu, che si riferisce ad una combinazione di sillabe di konnakol parlate mentre viene simultaneamente tenuto il tala (metronomo) con la mano.

Dunque, mentre volavo tornando in italia, ho pensato che fosse d’obbligo omaggiare e mettere in pratica sul drum set le prime nozioni di questa bellissima dottrina, sacra e molto funzionale per tutti i musicisti. Ho aggiunto una nota di sonorità moderna alla base ed ho arrangiato la batteria a mio piacimento.

E’ stato veramente divertente e formativo – conclude Tommaso -. Sto inoltre iniziando ad applicare le prime basi di Konnakol al mio insegnamento e devo dire che con i miei ragazzi ottengo degli ottimi risultati”.

Più informazioni su

Commenti