I balneari di Marina rispondono a Grosseto al Centro: «La proposta riguarda solo 50 metri di spiaggia libera»

MARINA DI GROSSETO – «L’allargamento è solo ed esclusivamente per questi tre mesi e nella misura massima di sette metri lineari per ogni concessionario che ne abbia fatto richiesta, al momento sono otto, garantendo sempre il passaggio alla battigia dove ne era già previsto negli anni antecedenti» Così Abg, l’associazione dei balneari grossetani, risponde a Grosseto al centro, che si diceva contraria all’ampliamento della spiaggia per i bagnetti a scapito della libera.

«Venendo a conoscenza della protesta lanciata dall’associazione Grosseto al Centro, precisiamo che la richiesta di allargamento, causa riduzione del 30% di ombrelloni per alcuni nostri associati, è fatta al fine di garantire la maggior distanze possibili tra gli ombrelloni in base alle norme covid19».

«Grosseto al Centro vorrebbe far passare l’idea della chiusura di spiaggia libera comunale, in verità si tratta di circa 50 metri lineari, suddivisi su 8 stabilimenti, su un tratto di costa di 4800 metri, tutti sorvegliati dal servizio collettivo di salvataggio, dove tutti gli stabilimenti balneari prestano il loro personale, pagato direttamente dagli stabilimenti stessi, a sorvegliare il tratto di mare sia delle aree in concessione che in quelle di spiaggia libera».

«Ricordiamo anche a Grosseto al Centro che gli stessi stabilimenti balneari garantiscono servizi igienici, giochi, sorveglianza in mare, e per quest’anno, se la nostra proposta fosse accettata, gel igienizzante per tutti i cittadini, sia coloro che usufruiscono delle nostre concessioni sia coloro che si recano in spiaggia libera; oltre a questo, ricordiamo che gli stabilimenti balneari, posizioneranno segnalatori nelle spiagge libere, cosicché le persone possano avere un’indicazione sul posizionamento giusto del proprio ombrellone così da garantire il giusto spazio sociale e non creare assembramenti». 

Commenti