Agricoltura, Marras: «Bene i 3,6 milioni dalla Regione, ma servono più aiuti per allevatori e caseifici»

GROSSETO – La Regione ha approvato una delibera che mette a disposizione 3 milioni e 630 mila euro per i settori floricolo e ovicaprino.

“Bene, è una notizia che attendevamo. Un sostegno ad alcuni dei settori del comparto agricolo più colpiti dalla crisi legata dalla pandemia, per la quale abbiamo lavorato da subito insieme alle associazioni di categoria, anche a livello locale – commenta Leonardo Marras, capogruppo Pd Regione Toscana –. Voglio però fare una proposta per aumentare ancora di più i possibili destinatari ed ampliare così il sostegno al settore agricolo: penso agli allevatori, in particolare a quelli che trasformano il latte e che hanno la vendita diretta, anche a loro dobbiamo garantire un supporto, magari quantificato come un premio a capo, perché si trovano ad affrontare gli stessi problemi di aziende più grandi e strutturate ma con meno strumenti.

Allo stesso tempo – conclude -, penso che si debba prevedere un contributo complementare al bando Agea per i caseifici; i due bandi promossi dal Ministero e, appunto da Agea, hanno l’obiettivo di acquistare pecorino Dop per distribuirlo alle famiglie indigenti, io credo che nella nostra regione si debba allargare a tutte le produzioni, anche a quelle non Dop, purché realizzate con latte prodotto in Toscana condizionando, chiaramente, tutto al ripristino del prezzo del latte alle condizioni pre-Covid”.

Commenti