Non solo mare: in Maremma anche il Lago dell’Accesa premiato con le “5 Vele”

MASSA MARITTIMA – La pulizia delle acque e il particolare ecosistema pressoché intatto del lago dell’Accesa sono stati apprezzati anche quest’anno da Legambiente e Touring Club Italiano che hanno confermato per il 2020 il riconoscimento delle “5 Vele”, marchio di qualità che dà accesso a Vacanze Italiane, la nuova guida on line che raccoglie oltre 200 proposte di viaggi inaspettati a due passi da casa.

Dal Nord al Sud della penisola trekking, viaggi in bici, vacanze a piedi, in canoa o a cavallo, nell’entroterra, tra borghi e cammini storici, senza dimenticare le località marine e lacustri a cinque Vele e tra queste proprio il Lago dell’Accesa.

La conferma, in mancanza di una cerimonia pubblica come tradizione negli scorsi anni a causa dell’emergenza Covid – 19, è arrivata mercoledì 10 giugno con una comunicazione ufficiale da parte di Legambiente.

“Riempie d’orgoglio sapere che il Lago dell’Accesa è l’unica realtà lacustre premiata in Toscana e nel Centro Italia – commenta il sindaco Marcello Giuntini – al settimo posto dopo i grandi laghi del Nord. E’ un ambiente particolare e delicato di grande bellezza e resta per noi un luogo da preservare, per questo sulle sue rive sono in corso opere di manutenzione e di valorizzazione. Si tratta di interventi puntuali – aggiunge-, studiati per conservare l’alta qualità di questo ambiente assicurando il mantenimento di una fruibilità sostenibile, volta a scongiurare l’aumento dell’impatto antropico”.

Inoltre da sabato 13 giugno il lago riapre al pubblico nelle parti che non sono più oggetto d’interventi di manutenzione. Naturalmente queste zone dovranno essere fruite dai visitatori con le modalità anti Covid-19 secondo le norme che saranno indicate nell’apposita cartellonistica.

Per chi vuole consultare Vacanze Italiane basta andare sul sito www.touringclub.it/vacanzeitaliane dove sarà possibile leggere i vari itinerari suddivisi e scelti sulla base di un lavoro congiunto che ha visto Legambiente e il Touring Club Italiano collaborare insieme a tour operator specializzati e network del settore.

Commenti