Ex Sitoco, Movimento 5 stelle: «Procedere velocemente con bonifiche e messa in sicurezza»

ORBETELLO – «L’ex Sitoco di Orbetello è uno tra i Sin più noti ed importanti della Toscana. Una volta terminata la produzione di concimi chimici, parte dell’area è stata coperta con teli per impedire la possibilità di dispersione delle polveri. Ad oggi rimane tuttavia un’enorme costruzione in stato di abbandono e terre avvelenate che attendono un’urgente bonifica e messa in sicurezza».

A parlare Giacomo Giannarelli, presidente del gruppo regionale del Movimento 5 stelle.

«I Sin – prosegue -, come quello maremmano, rappresentano aree contaminate molto estese, classificate come pericolose dallo Stato italiano, che necessitano per questa ragione di interventi di bonifica del suolo, del sottosuolo e delle acque superficiali e sotterranee per evitare danni ambientali e sanitari.

La bonifica procede a rilento da anni. Solo con il ministro Sergio Costa, pochi mesi fa, si è fatto un passo in avanti, tanto che dal primo gennaio 2020 è stata attivata la nuova direzione generale bonifiche per accelerare il risanamento di quei siti che in tutta Italia rimangono ancora in attesa di intervento.

A riprova di ciò rimane il fatto che la Toscana ha bisogno di un puntuale aggiornamento delle opere a tutela dei siti di interesse nazionale e regionale.

Ad Orbetello ultimamente si è aggiunta la problematica relativa alla scomparsa dei teli che impedivano la dispersione delle polveri presso l’ex Sitoco. Una situazione che, comprensibilmente, ha creato allarme e preoccupazione nella cittadinanza.

I teli erano stati posizionati dai proprietari dell’area a seguito del sollevamento delle polveri che andavano ad interessare il centro abitato della città di Orbetello.

A fronte di tale evento – conclude Giannarelli – appare dunque urgente che i nuovi teli vengano fissati in modo più sicuro, in modo da impedire il ripetersi di simili accadimenti che rappresentano un possibile danno per la salute dei cittadini».

«Considerato la serietà del problema − aggiunge infine l’orbetellano Luca Giacomelli, tra i candidati al prossimo Consiglio regionale della Toscana per lista del Movimento 5 stelle − abbiamo deciso di presentare un’interrogazione alla Giunta Regionale. I punti centrali riguardano appunto i controlli da attuare per monitorare e verificare i dati degli ultimi accertamenti, le iniziative per mettere in sicurezza il territorio e le azioni per evitare che i teli possano nuovamente sparire».

Commenti