Buoni spesa, campi estivi, scuolabus e libri scolastici gratuiti. Travison «Aiutiamo le famiglie»

SCARLINO – La Giunta comunale di Scarlino ha definito le linee guida per sostenere le famiglie scarlinesi in seguito all’emergenza Covid-19 che ha messo in difficoltà molti cittadini.

«Abbiamo deciso di destinare una parte dei fondi ottenuti con la ridefinizione dei mutui – spiega il sindaco Francesca Travison – alle famiglie di Scarlino. Sono quattro i sostegni principali che mettiamo a disposizione della popolazione. Il primo riguarda i buoni spesa: abbiamo destinato 20mila euro all’acquisto di ticket da consegnare alle famiglie che ne faranno richiesta in base a necessità reali. Sapevamo che i fondi dello Stato inviati al nostro Comune nei mesi scorsi sarebbero bastati solo a tamponare l’emergenza, e che successivamente sarebbe stato compito dell’Amministrazione comunale sostenere le famiglie in difficoltà».

«Aiuteremo chi ne farà domanda, valutando caso per caso, così da fornire il sussidio a chi veramente ne ha bisogno, e nei prossimi giorni forniremo tutte le indicazioni per ricevere i buoni spesa. Per sostenere le famiglie abbiamo inoltre deciso di stanziare 20mila euro con cui organizzare per sei settimane, tra luglio e agosto, i campi estivi per i bambini dai 3 ai 14 anni: la partecipazione sarà gratuita. Inoltre avevamo già stabilito in fase di definizione di bilancio di rendere gratuito il servizio di trasporto scolastico e confermiamo quanto stabilito per una spesa di 10mila euro, mentre ulteriori 17mila euro sono stati destinati all’acquisto dei libri scolastici per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado».

La manovra prevede quindi un investimento totale di 67mila euro. «Vogliamo dare un sostegno concreto alle famiglie – conclude il sindaco Travison – in un momento difficile per tutti. E nei prossimi giorni, appena definiti gli ultimi dettagli, presenteremo anche le misure per le imprese del territorio».

Commenti