Il numero del Cup non funziona: «Inaccettabile durante un’emergenza sanitaria»

GROSSETO – “E’ inaccettabile che in un periodo di emergenza sanitaria – in cui i cittadini hanno estremamente bisogno di punti di riferimento – il Cup della nostra Asl non risulti contattabile telefonicamente per intere ore”.

A scriverlo, in una nota, il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

“E’ quanto mi stanno segnalando i cittadini in questa ultima settimana – prosegue – attraverso lettere e messaggi sui social, chiedendomi di intervenire per risolvere il problema. A rimetterci sono tutti coloro che hanno bisogno di appuntamento per le visite mediche e analisi di vario genere.

Un grande problema considerando che – nel periodo in cui l’emergenza era più acuta – in molti si sono visti slittare prestazioni già prenotate da tempo o hanno dovuto rinunciare per svariati motivi a fare esami e visite.

Adesso che l’emergenza è rientrata non possiamo accettare che se ne apra un’altra, questa volta legata ai disservizi rivolti a una comunità già messa a dura prova.

Pensiamo alle persone anziane, pensiamo a chi è solo. Non è accettabile che non vengano rispettate le esigenze di chi ha avuto tanta pazienza fino a questo momento nonostante i problemi di salute.

E’ necessario – conclude – che la Regione e la Asl prendano provvedimenti e inizino a pianificare la ripresa dei servizi”.

 

Commenti