Con la tecnica della marmotta fanno esplodere il bancomat. Colpo da 70 mila euro fotogallery

Più informazioni su

GROSSETO – Hanno usato la tecnica della marmotta per far saltare il bancomat delle poste do Roselle. Stamani, alle 3.30 del mattino, una violenta esplosione ha svegliato un intero palazzo.

I malviventi, tre, a volto coperto, hanno usato, come dicevamo, la tecnica della marmotta, ossia hanno infilato esplosivo all’interno della fessura, hanno dato fuoco alla miccia e fatto saltare il bancomat.

L’altra tecnica con cui in genere vengono fatti questi lavori, è quella dell’acetilene, ossia si insuffla gas all’interno e poi si fa saltare in aria.

I rapinatori hanno atteso il momento giusto: il bancomat viene infatti riempito di denaro nel fine settimana, e sono fuggiti con 72 mila euro. A dare l’allarme un cittadino che vive nel palazzo in cui il bancomat si trova, l’ufficio postale si trova al piano terra di una palazzina. L’uomo ha visto due auto fuggire, a bordo di un’Alfa Romeo e di una Jeep Renegade. È molto probabile che i due mezzi siano stati rubati per fare il colpo. Al momento le auto non sono state ritrovate, all’interno potrebbero esserci tracce lasciate dai tre uomini.

Nella notte, solo un’ora prima, un colpo simile è stato messo a segno ai danni del bancomat di Riotorto.

Sul colpo indagano i Carabinieri della compagnia di Grosseto.

Più informazioni su

Commenti