Per Scarlino: «Le accuse della maggioranza non ci toccano. Felici che si siano accolte le nostre proposte»

SCARLINO – “La reazione scomposta e stizzita della maggioranza a trazione leghista che amministra il Comune di Scarlino dimostra che abbiamo colpito nel vivo. Le accuse della maggioranza rivolte al nostro gruppo rappresentano per noi medaglie al merito da appuntare al petto”.

Scrive, in una nota, il consigliere Guido Mario Destri di Per Scarlino.

“Il fatto che – prosegue Destri -, alla presentazione dello stralcio sul piano operativo, abbiamo concentrato le nostre attenzione sull’eliminazione di tutta la previsione relativa ad attività commerciali che dovevano rivitalizzare la frazione e fornirle tutti quei servizi di cui attualmente è sprovvista dimostra che questa maggioranza non ha una visione costruttiva e programmatica della frazione ma si è limitata ad accogliere soltanto le richieste degli impresari edili.

Anche l’accusa rivoltami di aver offeso la popolazione follonichese ipotizzando che il Puntone diverrà la “Salciaina scarlinese” mi lascia assolutamente indifferente.

Infatti le criticità che pervadono questo quartiere follonichese, ridotto ad un agglomerato di seconde case, sono palesi ed incontrovertibili, figlie di una programmazione evidentemente errata (al di là del colore politico delle Giunte che l’anno autorizzata) e comunque riconducibili ad oltre cinquant’anni fa! Di solito dagli errori si impara per evitarli in futuro e migliorarsi.

Relativamente alla nuova viabilità del Puntone, apprendiamo con piacere che la sua realizzazione è sempre più vicina, anche se continuiamo a pensare che, con l’abolizione di piazza Dani, si distruggeranno inevitabilmente le poche attività presenti al Puntone.

Infine, relativamente alla presunta “stoccata” indirizzatami, accusandomi di volermi attribuire la paternità delle ultime manovre finanziarie adottate dall’Amministrazione (slittamento Tari), è innegabile che esse sono il frutto delle nostre richieste, dato che ormai dall’inizio di marzo (data di presentazione da parte del gruppo Per Scarlino della mozione con la quale si chiedeva, anche, lo slittamento di tutti i tributi) il sottoscritto e il collega Emilio Bonifazi chiedono insistentemente manovre per aiutare le attività commerciali e tutta la comunità scarlinese.

A tal proposito vi invito a riascoltare la registrazione dei Consigli comunali o a rileggervi tutti gli articoli di stampa al riguardo.

Comunque – conclude Destri -, poiché a noi interessa soltanto il bene della comunità scarlinese, se volete possiamo lasciare a voi la presunta paternità di dette azione e rallegrarci con i cittadini per questo piccolo traguardo che siamo riusciti far cogliere loro”.

Commenti