Taglio del nastro per l’area di sgambamento per cani

MONTEROTONDO MARITTIMO – Sarà inaugurata sabato 6 giugno, alle ore 15, in diretta streaming su youtube e facebook l’area di sgambamento per cani realizzata dal Comune di Monterotondo Marittimo in via Giuseppe Garibaldi.

Per seguire il taglio del nastro basterà collegarsi alla pagina facebook del Comune di Monterotondo Marittimo o al canale youtube.

L’area di sgambamento si estende su una superficie di 3250 metri quadrati ed è dotata di un percorso di agility dog: con salita e discesa, steppers, tunnel e salto nel cerchio per mantenere in forma e far divertire il proprio cane. Per la sicurezza dell’animale l’area è recintata e chiusa con un cancello. All’interno sono presenti i cestini per le deiezioni, il fontanello per abbeverare il cane e per gli accompagnatori, i quali hanno a disposizione anche sedute e panchine dove riposare. Una bacheca informativa all’ingresso indica le regole da osservare per l’utilizzo del parco. L’area di sgambamento è aperta a qualsiasi ora del giorno e della notte ed è illuminata dai lamipioncini della strada. I cani all’interno possono essere lasciati anche senza il guinzaglio, ma al massimo 6 per volta. Per poter frequentare il parco i cani devono essere muniti di chip e assicurazione.

“L’area di sgambamento per cani – commenta il sindaco Giacomo Termine – è un progetto fortemente voluto, un intervento di qualità che dà valore aggiunto al nostro comune in termini di servizi, di benessere per gli animali e di decoro urbano. Uno spazio bello, curato nei minimi particolari, un vero e proprio parco giochi per i nostri amici a quattro zampe, che si potranno muovere con maggiore libertà. Una raccomandazione è doverosa: si tratta comunque di un’area pubblica, un luogo di incontro, per cui ci sono delle regole da rispettare. Chiediamo pertanto ai proprietari dei cani che frequenteranno il parco di usare sempre il buon senso, perché sono responsabili del comportamento dei loro cani, li dovranno gestire correttamente rispettando le norme di igiene e sicurezza.

Commenti