Progressioni economiche orizzontali, c’è l’accordo. Cisl: «Soddisfatti, anche se si poteva fare prima»

Più informazioni su

GROSSETO – Firmato l’accordo contrattuale tra Cisl e Comune di Grosseto, insieme ad Rsu, Cgil e Uil, sulle progressioni economiche orizzontali per i dipendenti del Comune.

Tra i punti principali dell’accordo la stabilità della produttività che rimarrà costante, senza modificare altri istituti contrattuali del salario accessorio, come già chiesto all’amministrazione lo scorso 2019.

“Un accordo che ci soddisfa – ha spiegato Simona Piccini, della FP Cisl Grosseto – e che porterà in tre anni l’87,5% dei lavoratori più meritevoli ad usufruire della progressione, in linea con la normativa. Ogni anno per ogni categoria contrattuale la metà dei lavoratori potrà usufruire delle progressioni attraverso una graduatoria, in base al punteggio assegnato”.

La graduatoria sarà stilata sulla base di una valutazione composta per il 70% dalla media della performance individuale dei tre anni precedenti, per il 20% dall’esperienza formativa maturata nell’ente e per il 10% dall’esperienza maturata durante l’attività lavorativa dei 3 anni precedenti. A parità di punteggio la progressione economica sarà assegnata alla categoria economica più bassa e al dipendente in servizio da più tempo e, per poter accedere alla progressione economica, si deve aver prestato servizio nell’ente per almeno due anni.

“Siamo soddisfatti del lungo percorso svolto come Funzione pubblica Cisl – continua Piccini – che poteva essere concluso già lo scorso anno se non ci fossero state troppe posizioni intransigenti e pretese economiche. Mi sono battuta, insieme ai dirigenti sindacali Cisl della Rsu, per non far perdere le risorse già conquistate negli anni passati e nello stesso tempo dare avvio al riconoscimento delle progressioni economiche orizzontali, ferme da oltre dieci anni. Siamo riusciti ad ottenere un risultato in linea con le aspettative dei dipendenti del Comune che hanno dato un importante servizio alla città e ai cittadini continuando la propria attività lavorativa nel periodo di lockdown da Covid”.

“Colgo l’occasione per ringraziare da parte della Federazione di Grosseto tutti i dipendenti pubblici che a vari livelli si sono adoperati per il proseguimento dei servizi della Pubblica amministrazione con grande professionalità, sia effettuando il servizio in sede ed esterno, come la Polizia Municipale e Provinciale, sia effettuando il servizio da casa attraverso lo “smart working” – conclude -. La Pubblica Amministrazione c’è e bisognerebbe riconoscerle il valore non solo nei momenti di crisi”.

Più informazioni su

Commenti