Alla stazione, in un pertugio, trovato il nascondiglio della droga

Più informazioni su

BRACCAGNI – Un pertugio, un foro tra i cespugli della piccola stazione di paese, a Braccagni nel comune di Grosseto. Era lì che era stato creato un perfetto nascondiglio della droga.

Un uomo è stato arrestato tre giorni fa a Braccagni dagli uomini della Squadra mobile di Grosseto.

La polizia, la sera del primo giugno, ha notato l’uomo arrivare a bordo di un’autovettura e parcheggiare vicino alla stazione ferroviaria, in uno spiazzo rientrante dalla carreggiata, sterrato e poco visibile dalla via principale.

La persona è scesa dall’auto e si è chinata a terra per lasciare qualcosa a pochi metri di distanza dal cofano anteriore dell’autovettura in mezzo a dei cespugli lungo una rete in metallo dove era presente un pertugio di accesso ad un camminamento in mezzo alla vegetazione. L’uomo è poi tornato indietro ed è risalito sull’auto per poi riuscirne nuovamente e ritornare sul luogo dove aveva lasciato qualcosa in mezzo ai cespugli e intrufolarsi all’interno di un foro in una rete metallica per inoltrarsi nella vegetazione. Oltre il varco di accesso della rete si trovavano due poliziotti ad attenderlo.

Una volta entrato nell’anfratto e visti gli agenti l’uomo ha tentato di fuggire, e ha tentato di raggiungere l’auto ma è stato fermato. Nella fuga sono caduti anche due involucri con dentro 272,35 grammi di cocaina.

L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e si trova in carcere.

Più informazioni su

Commenti