Dalla Costituzione alle fake news: i maturandi maremmani incontrano il prefetto

Più informazioni su

GROSSETO – Venerdì scorso gli studenti maturandi della provincia hanno incontrato, in videoconferenza, il prefetto di Grosseto Fabio Marsilio.

L’iniziativa, organizzata dalla Consulta provinciale degli studenti e dalla rappresentanza del Parlamento degli studenti della Toscana insieme alla Prefettura, è stata un’occasione di confronto e approfondimento in vista dell’esame di maturità.

Di seguito la riflessione di Agnese Galli, studentessa maturanda che ha partecipato alla conferenza.

“Madre di tutte le leggi”. Questa la definizione che il prefetto della città di Grosseto,  Fabio Marsilio, ha conferito alla Costituzione italiana durante il webinar tenutosi nel pomeriggio di venerdì scorso. Pensato appositamente per gli studenti del quinto anno, prossimi all’Esame di Stato – in cui l’educazione civica rivestirà un ruolo fondamentale –, l’intervento è stato centrato sul grande valore assunto dalla legge
fondamentale del nostro Stato, sottolineato in particolar modo in occasione dell’avvicinarsi della Festa della Repubblica, il prossimo 2 giugno.

Un “nobile compromesso” ha guidato la stesura dei centotrentanove articoli di quella che Carlo Azeglio Ciampi, decimo presidente della Repubblica, definì “la Bibbia laica”. Compromesso illustrato con puntualità e chiarezza dal prefetto, che ha riassunto e consolidato temi e concetti già precedentemente affrontati dagli studenti durante le ore di Cittadinanza e Costituzione a scuola.

Non sono mancati interessanti spunti di riflessione: l’autodeterminazione della Repubblica espressa nel primo articolo come la sua
impossibilità di revisione nell’ultimo, il potere del voto maggioritario nel rispetto della minoranza, il confronto tra le diverse forme di democrazia si sono rivelati impulsi preziosi.

La videoconferenza è nata dall’iniziativa congiunta della Prefettura di Grosseto e dei gruppi provinciali di Parlamento e Consulta degli Studenti, interfacciati dalla professoressa referente Franca Abazia e dal professore Fabio Massai, nelle persone dei rispettivi
presidenti – entrambi maturandi – Elia Marchini e John Powell.

Un’esaustiva spiegazione della storia della Costituzione, delle sue caratteristiche fondamentali e della sua applicazione, attraversando nel dettaglio alcuni articoli ampiamente dibattuti anche durante l’emergenza Covid-19: la libertà personale, di circolazione e di riunione (articoli 13, 16 e 17), senza dimenticare il celebre articolo 21, dedicato alla libertà di stampa.

Temi di attualità, dunque, tra cui i fenomeni delle fake news, dell’allarmismo e della “infodemia”, che hanno suscitato il profondo interesse degli studenti e dei docenti coinvolti, e la cui trattazione potrebbe rivelarsi particolarmente significativa in vista dei sempre più vicini Esami di Stato.

Più informazioni su

Commenti