Concessioni balneari, Di Giacinto: «Follonica non può rimanere indietro, si estendano anche qui»

FOLLONICA – “Le amministrazioni comunali di Grosseto, Piombino e Isola del Giglio hanno applicato recentemente la legge 145/2018 – dell’ex ministro Centinaio – che mette al sicuro gli imprenditori locali del settore balneare estendendo, fino al 31 dicembre 2033, le concessioni demaniali in scadenza a fine anno. Anche la nostra città ha bisogno di una scelta altrettanto netta in favore dello sviluppo del turismo locale dopo che la precedente amministrazione, nonostante le numerose promesse, ha colpevolmente lasciato i balneari fermi al palo mettendo a rischio il futuro di molte imprese follonichesi e di una parte importante dell’economia e del lavoro della nostra città”.

Ad affermarlo, in un comunicato, Lega, Lista Civica Massimo Di Giacinto sindaco, Fratelli d’Italia, Forza Italia, In Movimento per Follonica, Follonica nel Cuore che sostengono il candidato sindaco Massimo Di Giacinto.

“Il settore turistico – proseguono – è certamente uno dei più colpiti, forse il più colpito, dalla crisi economica generata dall’emergenza sanitaria Covid-19 e la stagione estiva si preannuncia perlomeno complicata.

L’applicazione della legge nazionale 145/2018 è fondamentale per il rilancio del turismo perché consentirebbe agli operatori balneari della città del golfo di poter programmare e finanziare investimenti importanti in un settore strategico ed in continua trasformazione.

La nostra amministrazione sarà quella del cambiamento e saprà dare risposte certe e chiare, anche in questo settore, dopo anni di inerzia del centrosinistra che da sempre governa Follonica.

La città ha bisogno di una svolta – concludono – che passa attraverso novità concrete come già ampiamente dimostrato da altri comuni di centrodestra”.

Commenti