Quantcast

A Riotorto la festa della Repubblica «Quest’anno significato ancora più forte»

Più informazioni su

RIOTORTO – “La Festa della Repubblica assume quest’anno un significato simbolico di unità e condivisione ancora più forte rispetto al passato perché giunge in un momento di transizione da una grave emergenza sanitaria ad un futuro che ci auguriamo possa essere più sereno e sicuro per tutti” annuncia il sindaco Francesco Ferrari “Per questo l’amministrazione comunale ha deciso di celebrare questa importante ricorrenza con un omaggio al passato ed alla storia d’Italia, attraverso la cerimonia istituzionale che si svolgerà come da tradizione a Riotorto, ma anche con lo sguardo rivolto al futuro grazie ad un progetto di illuminazione scenografica che sarà realizzato la sera del 2 giugno in Piazza Bovio”.

La mattina del 2 giugno, con ritrovo alle ore 10:30 in Piazza del Popolo a Riotorto, si svolgerà la celebrazione istituzionale per la nascita della Repubblica: la cerimonia, data la situazione di emergenza nazionale dovuta alla pandemia, si svolgerà nel rispetto delle disposizioni anti covid che precludono la possibilità di cortei e assembramenti. Per rendere i dovuti onori ai Caduti nel processo di costruzione della Patria e della Repubblica si svolgerà la consueta benedizione e deposizione delle Corone d’alloro ai due monumenti loro dedicati.
Oltre al sindaco Ferrari e al Gonfalone decorato di Medaglia d’Oro al Valor Militare saranno presenti il Presidente del Consiglio Comunale, il Presidente del Quartiere Riotorto e le autorità militari.

“L’Italia s’è desta” è il nome dell’illuminazione architetturale scenografica che verrà realizzata in Piazza Bovio il 2 giugno e che sarà visibile dal tramonto fino alle 24. La performance di luci nasce da un’idea di Pro Loco Piombino, Riolab e Audiorumor ed è realizzata grazie al contributo dell’assessorato alla cultura del comune di Piombino ed alla sapiente professionalità del lighting designer Giulio Cianchini.

“In occasione della Festa della Repubblica abbiamo pensato un’iniziativa per esaltare la bellezza e la forte simbologia di coesione e appartenenza di Piazza Bovio: una piazza unica caratterizzata da una forma che ricorda quella della nostra bella penisola cui il 2 giugno tutto il Paese rende omaggio” commenta l’assessore alla cultura Giuliano Parodi “Attraverso le luci e la proiezione, dal tramonto alla mezzanotte, dei colori della bandiera italiana sulle pareti a mare della piazza vogliamo trasmettere un messaggio alla città e all’Italia di rinascita e di unione: la pandemia che ha messo in stand by il mondo per 2 mesi ci ha fatto riflettere e, nel giorno della Festa della Repubblica italiana, Piombino riparte dalla luce sul luogo più simbolico della città, Piazza Bovio, una luce che sia l alba di una rinascita sociale ed economica”.

Più informazioni su

Commenti