Marathon Bike in lutto: addio a Mario Cerciello, volto noto del circuito Corri nella Maremma

GROSSETO – Un grave lutto per lo sport grossetano. Si è spento il maresciallo dell’Aeronautica Mario Cerciello, podista del Team Marathon Bike, volto noto del circuito Uisp Corri nella Maremma. Aveva 54 anni ed era malato da tempo: lascia la moglie Giulia e il figlio Ettore. La notizia ha fatto il giro dell’ambiente podistico, lasciando attoniti i compagni di squadra ma anche tutti gli altri amici atleti.

“Perdo un grande amico – racconta Maurizio Ciolfi, presidente del Team Marathon Bike – e provo un dolore fortissimo. Mario era un amico speciale e un validissimo collaboratore, prezioso in eventi importanti come la Grosseto-Castiglione e la Staffetta di Canapone. Mi mancherà tanto”. “Tante bugie gli ho detto specie gli ultimi tempi – aggiunge Ciolfi – l’ho preso in giro in passato sulla sua malattia, ma lui rideva sapendo che è il mio modo di vivere la vita. Poi il pensiero va alla Marcia del Capercio del 2015, quando mentre stava rientrando a Grosseto da Arcidosso, una macchina gli passò letteralmente sopra. Quanto ha sofferto, con operazioni su operazioni. Quante volte glielo ho ripetuto che sarebbe campato 100 anni, dopo che era sopravvissuto a quel terrificante incidente. Purtroppo on è stato così”. Un rapporto forte, fino all’ultima telefonata: “Maurizio dì agli altri di non venire a trovarmi, sto troppo male. Fatico anche a parlare”.

Le esequie si terranno domani giovedì 28 maggio alle ore 10 nell’area antistante al circolo ufficiali in via Costiera a Marina di Grosseto, in rispetto alle normative anti Coronavirus all’aperto. Su volontà di Mario non ci saranno fiori, ma raccolta di soldi da devolvere in beneficenza.

Commenti