Spostamento del carcere di Grosseto: la soddisfazione della Fns Cisl

Più informazioni su

GROSSETO –  “Finalmente una svolta per il nuovo penitenziario di Grosseto”. La Fns Cisl a livello nazionale e locale esulta per la decisione presa dal Governo di spostare il carcere di Grosseto dal centro storico all’ex Caserma Barbetti.

 

“Ogni volta che si parlava di tagli alla spesa pubblica – dice Francesco Barzagli, segretario Fns Cisl di Grosseto, facendo proprio quanto affermato dal segretario nazionale Pompeo Mannone – tra gli elenchi delle strutture da sopprimere compariva anche il penitenziario maremmano. Ci siamo battuti per anni affinché questo non avvenisse, confrontandoci con le istituzioni del territorio, enti e associazioni e finalmente siamo arrivati ad una svolta”.

Giovedì prossimo, infatti, i Ministri della Giustizia e della Difesa e il direttore dell’Agenzia del Demanio sottoscriveranno il documento che consentirà al dipartimento dell’amministrazione penitenziaria la costruzione della nuova casa circondariale.

“Una struttura che sarà certamente più adeguata per rispondere alle esigenze del personale e dei detenuti”, continua Barzagli. “Per questo vogliamo ringraziare il prefetto di Grosseto Fabio Marsilio e la prefetta Cinzia Torraco che lo ha preceduto che hanno sempre lavorato per ottenere questo risultato, che permette di mantenere a Grosseto la presenza di un’istituzione importante per la collettività”.

 

Più informazioni su

Commenti