Imprese digitali: a che punto siamo? Parte l’indagine della Camere di commercio

 

GROSSETO – A pochi giorni dall’annuncio del Presidente Riccardo Breda sugli interventi straordinari per le imprese a seguito della pandemia da Covid19, la Camera di commercio pubblica sul suo sito una nuova indagine su “Imprese e digitalizzazione”, che servirà a rispondere in modo puntuale alle esigenze delle imprese, soprattutto le più piccole, venendo incontro alle loro effettive necessità.

L’indagine resterà attiva per tre settimane, al termine delle quali le risposte saranno elaborate dal team di esperti del Centro Studi e Servizi Cciaa. Ne verrà fuori una “fotografia” della piccola impresa-tipo dei territori di Grosseto e Livorno: il suo livello di digitalizzazione e di approccio aziendale smart, la sua richiesta di crescita. Una base indispensabile per calibrare i successivi interventi economici e formativi che gratuitamente la Camera di commercio metterà a disposizione.

I dettagli – Il questionario si rivolge alle microimprese con sede nelle province di Grosseto e Livorno (sotto i dieci addetti ed entro 2 mil. € di fatturato), operanti in tutti i settori economici, e contiene un particolare focus sul turismo. Scopo dell’indagine è raccogliere informazioni sulle necessità di innovazione e di cambiamento da parte delle imprese all’indomani dell’emergenza sanitaria, relativamente alle conseguenze sociali, e dunque economiche, che si sono create a partire dalla cosiddetta “fase due”. Su tutte, il distanziamento sociale, che cambia il modo di vivere delle persone e che ha ricadute importanti e talvolta drammatiche sulla normale operatività delle imprese.

Il questionario è suddiviso in quattro sezioni e si compone di 22 domande. Compilarlo richiede da 5 a 10 minuti. E’ anonimo ed è accessibile tramite account Google.

Questo il link di accesso: https://www.lg.camcom.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_449.html

 

Commenti