L’estate del Teatro delle Rocce: «È forse l’unico luogo che può ospitare eventi. Puntiamoci»

GAVORRANO – Il Teatro delle Rocce potrà essere protagonista anche dell’estate 2020. In questi giorni Comune e Regione sono a lavoro per garantire una stagione di eventi anche in questa difficile situazione. Questo sopratutto perché il Teatro delle Rocce, per come è stato progettato e per come sono organizzati i suoi spazi, può ospitare eventi anche con le misure di distanziamento sociale e sicurezza imposte dal contenimento del coronavirus.

«La stagione estiva che si appresta ad iniziare non può essere priva di momenti di intrattenimento e di cultura – ha spiegato Leonardo Marras, consigliere regionale e capogruppo del Partito democratico in consiglio regionale – il Teatro delle Rocce non può essere abbandonato e dobbiamo prendere un impegno, quello di salvare dal coronavirus il Teatro delle Rocce anche perché la stagione di eventi sarebbe importantissima non solo per Gavorrano, ma per tutto il territorio del nord della provincia».

Una posizione quella di Marras, naturalmente condivisa anche dal sindaco di Gavorrano Andrea Biondi che ha confermato la disponibilità del Comune a lavorare per trovare soluzioni per questa estate. «Vorremo affidare il teatro e garantire anche quest’anno una stagione di appuntamenti – ha detto – stiamo anche lavorando per capire come organizzare l’accesso e regolamentare la presenza all’interno del teatro».

Tra le prime ipotesi quella di far entrare gli spettatori ad orari diversi, garantendo così il massimo della sicurezza. Nei prossimi giorni ne sapremo di più anche se quella del Teatro delle Rocce, a questo punto del calendario, potrebbe essere davvero l’unico festival del nord della Maremma e potrebbe rappresentare un motivo in più per trascorrere un periodo di vacanza nella nostra bella terra.

Commenti