Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coronavirus: i Vignaioli raccolgono 40mila euro e donano 10mila mascherine all’ospedale

Più informazioni su

GROSSETO – Stamani una delegazione della Cantina Vignaioli Morellino di Scansano, guidata dal suo presidente Benedetto Grechi, si è recata all’Ospedale Misericordia di Grosseto per consegnare 10 mila mascherine FFP2, per un valore economico di 20 mila euro.

La donazione è stata possibile grazie alla campagna di raccolta fondi lanciata sulla piattoforma GoFundMe dalla Cantina Vignaioli Morellino di Scansano a favore dell’Ospedale Misericordia di Grosseto, Ospedale Covid dell’Azienda Usl Toscana sud est insieme al San Donato di Arezzo.

Con la campagna di fundraising la Cantina ha raccolto un totale di 40 mila euro, che sono stati così ripartiti:

20 mila euro per l’acquisto delle mascherire FFP2 consegnate oggi;

10 mila euro per completare un ecografo di alta tecnologia dedicato al reparto di Radiologia del Misericordia

10 mila euro per l’acquisto di altri dispositivi di protezione individuali (DPI) anti Covid per gli operatori sanitari.

“Il successo della nostra raccolta fondi – ha detto Benedetto Grechi – è stato possibile grazie alla grandissima generosità e disponibilità degli Enti, Associazioni e dei privati cittadini del territorio di Scansano e Grosseto che hanno aderito con entusiasmo alla nostra iniziativa, a cominciare dalle aziende vinicole che fanno parte della nostra Cantina Vignaioli Morellino Scansano, e poi la Cooperativa Agricola Pomonte, il Consorzio Tutela Vini Maremma Toscana, CO.DI.SVE. Srl, l’Associazione Proloco Pomonte, il Lions Club Grosseto Host, l’Azienda Agricola Roccapesta con i suoi dipendenti, la Proloco Scansano e la RSA Scansano, la Società operaia Mutuo Soccorso Pancole, la Proloco Pancole, e la squadra al cinghiale Drago perdi tempo di Pancole”.

Morando Grechi, direttore del Dipartimento Diagnostica per immagini dell’Azienda Toscana Usl sud est esprime la propria soddisfazione per questa iniziativa che ha consentito di completare l’acquisto di un ecografo multidisciplinare di altissima fascia per la radiologia di Grosseto nonché 10mila mascherine ed altri dispositivi di protezione utilissimi in un ospedale Covid come il Misericordia.

“Come medico maremmano – aggiunge – esprimo un commosso ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato a questa lodevole iniziativa”.

“La donazione della Cantina Vignaioli Morellino di Scansano è solo l’ultima in ordine di tempo delle innumerevoli iniziative di solidarietà che sono state attivate a favore dell’Ospedale Misericordia e degli Ospedali territoriali, Castel del Piano, Massa Marittima, Orbetello, Pitigliano. La generosità nei confronti dei nostri presidi ospedalieri da parte non solo del mondo del volontariato e dell’associazionismo ma anche dei singoli cittadini è stata davvero commovente e di notevole sostegno materiale e morale per tutti gli operatori sanitari impegnati nei presidi durante l’emergenza Covid ” ha detto Monica Calamai, direttore del Presidio Misericordia e della Rete ospedaliera della Usl Toscana Sue Est.

“A nome di tutta l’Azienda Usl Toscana Sud est desidero ringraziare i cittadini, le aziende, le associazioni, i consorzi, gli enti dell’area Grosseto che in questi mesi di emergenza dovuta all’epidemia Covid, con grande generosità e dedizione, hanno fatto sentire la loro vicinanza ai nostri presidi ospedalieri, facendovi pervenire aiuti sia economici sia di forniture di dispositivi medici – scrive Antonio D’Urso, direttore generale dell’Azienda Toscana Usl sud est -. A loro va tutta la mia personale gratitudine e quella di tutti i dipendenti della Azienda”.

In queste settimane di emergenza Covid sono arrivati ai Presidi ospedalieri dell’area grossetana 200 mila euro in denaro e moltissimi dispositivi medici come ventilatori polmonari per la terapia intensiva, respiratori, letti medici, ecografi, EGC, videolaringoscopi, strumentazione tecnologica, dispositivi medici oltre agli indispensabili dispositivi di protezione individuale (mascherine ma anche tute ermetiche e camici monouso, guanti, copriscarpe, visiere).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.