Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

210 nuove isole ecologiche in città e frazioni. Qui gli educatori ambientali faranno “lezione” ai cittadini

GROSSETO – “Educazione ambientale – Campagna informativa, educativa e di sensibilizzazione”. Questo il nuovo progetto approvato dalla Giunta comunale e pronto a coinvolgere la metà dei residenti del Comune di Grosseto nei prossimi mesi.

Sono 40mila i cittadini e 21mila le utenze Tari interessate dall’iniziativa mirata a divulgare le buone pratiche ambientali sulla gestione dei rifiuti, proveniente dalla raccolta differenziata, in occasione della installazione di 210 nuove isole ecologiche informatizzate. Il tutto con l’ausilio di cinque educatori ambientali appositamente formati e con un incarico ad hoc.

Le nuove isole ecologiche saranno attivate nel capoluogo e nelle frazioni, a partire dalla prima metà di giugno e andranno a sostituire entro l’inizio del 2021 i sistemi di raccolta ‘porta a porta’ e di raccolta stradale.

“Riduzione delle spese a carico della collettività, aumento della differenziata, cura dell’ambiente, tutela del decoro urbano sono i principali obiettivi alla base delle Politiche ambientali portate avanti dalla nostra amministrazione – dicono il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Ambiente Simona Petrucci -; la rivoluzione che abbiamo intrapreso fin dall’inizio della legislatura è improntata proprio a questo e i progetti di educazione e formazione sono imprescindibili se vogliamo far crescere cittadini sempre più sensibili rispetto a questi temi e quindi capaci di essere il vero presidio dell’ambiente nel contesto urbano e non solo. I progetti educativi già avviati ci confortano e si spingono a proseguire su questa strada, rivolgendoci sia alle nuove generazioni che agli adulti”.

Già dalle prime installazioni delle nuove isole ecologiche in città gli educatori ambientali saranno nelle postazioni per distribuire le nuove card e per informare i cittadini sul loro utilizzo e sulla modalità di conferimento, gestione, raccolta e smaltimento dei rifiuti.
Il personale qualificato darà anche informazioni sulla normativa relativa all’abbandono dei rifiuti di qualsiasi natura, al conferimento dei rifiuti ingombranti e altre informazioni in merito.

Sarà questa l’occasione per portare avanti l’attività di prevenzione, vigilanza e divulgazione delle buone pratiche ambientali e di controllo rispetto al corretto conferimento, alla gestione, alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti a tutela del suolo, del paesaggio e dell’ambiente del territorio comunale.

Le nuove isole ecologiche saranno installate in città e dall’autunno anche nelle frazioni a partire da Marina e da Principina per poi proseguire nelle altre frazioni del Comune.

Dal 1° giugno saranno di nuovo chiuse le isole ecologiche funzionanti e servirà la tessera per aprire i bidoni; saranno attivate le telecamere per il controllo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.