Paziente affetta da Coronavirus morta all’ospedale. La Asl avvia una verifica interna

PITIGLIANO – La Asl ha avviato una verifica interna in merito al decesso di una paziente all’ospedale Petruccioli di Pitigliano e alla positività di altri pazienti lì ricoverati. Il direttore generale della Asl Toscana sud est, Antonio D’Urso informa che «l’Azienda ha avviato una verifica interna per accertare ulteriormente la correttezza dei processi attuati» e ribadisce che «le scelte cliniche e il percorso di ricovero dei pazienti all’ospedale di Pitigliano sono state adeguate e hanno rispettato le procedure di controllo e sicurezza, imposte dall’emergenza sanitaria in corso».

«La situazione del Petruccioli, così come negli altri stabilimenti ospedalieri della Sud Est, è presidiata e costantemente monitorata al fine di adottare tempestivamente ogni utile provvedimento in caso di eventuali nuove criticità. La signora, risultata positiva al tampone, è stata subito presa in carico nel percorso covid. In presenza di un quadro clinico compromesso, il contagio ha peggiorato il suo stato di salute fino al decesso».

«Si ricorda che tutti i pazienti eseguono il tampone prima del ricovero nei reparti, così come è puntuale la sorveglianza sanitaria da parte della Direzione di presidio e del medico competente sul personale che lavora in ospedale. Al momento non sussistono elementi tali da richiedere la chiusura di un pubblico servizio come quello garantito da un ospedale, andando a creare disagi alla popolazione».

Commenti