Coronavirus, la formazione si fa online: ecco come si preparano i nuovi volontari della Misericordia

PORTO SANTO STEFANO – La formazione per i nuovi volontari della Misericordia di Porto Santo Stefano è iniziata a distanza con le modalità imposte dall’emergenza sanitaria in corso. Nei giorni scorsi la prima lezione è stata tenuta da Renato Tulino, direttore sanitario dell’associazione.

La formazione frontale è svolta grazie alla piattaforma della Misericordia per la formazione a distanza, così come anche gli esami. La parte pratica si svolgerà invece con un rapporto di uno a uno con formatore e discente.

“Sicuramente sarà uno sforzo notevole per l’associazione portare avanti il piano formativo per i prossimi mesi – spiega il governatore Roberto Cerulli – ma siamo sicuri che lo sforzo sarà ripagato dai risultati che saranno raccolti da questo percorso. Una nuova sfida, una nuova avventura dalla quale non ci tiriamo indietro”.

Il modulo formativo a distanza è stato rodato in queste settimane ed ora è pronto per essere utilizzato a regime. Nei prossimi giorni inizierà il corso di livello base per il quale sono ancora aperte le iscrizioni da inviare alla mail: misericordia.argentario@gmail.com.

“Grazie ai formatori della Misericordia – conclude Cerulli – per il loro impegno e soprattutto al dottor Tulino per la sua professionalità messa al servizio della nostra associazione”.

Commenti