Quantcast

Ciclista muore sulla strada: ex insegnante, «Sempre attivo in paese»

Più informazioni su

ARCIDOSSO – Un malore mentre si trovava in sella alla propria bicicletta. È questa, con molta probabilità, la causa della morte di un uomo di 71 anni.

Carlo Poggiolini, residente ad Arcidosso, insegnante in pensione, questa mattina, poco prima delle 10, si trovava in sella alla propria bici, nella zona di Stribugliano, nel comune di Arcidosso.

È il sindaco di Arcidosso, Jacopo Marini, a ricordarlo: «Questo triste primo maggio è reso ancor più tale dalla notizia della improvvisa scomparsa di un nostro caro concittadino. Ci ha lasciato Carlo Poggiolini all’età di 72 anni a causa di un malore che lo ha colpito stamani mentre era in bicicletta come era solito fare da sempre».

«È stato un arcidossino profondamente attaccato alla sua comunità per la quale si è prodigato durante tutta la sua vita. Insegnante presso l’Istituto professionale di Arcidosso ha collaborato in molte delle associazioni del paese, da quelle sportive a quelle ricreativo culturali e sociali. È stato anche un musicante della banda di Arcidosso. Ha gestito negli ultimi anni la storica attività avviata dal padre tra le più importanti di tutta l’Amiata».

«È stato uno dei principali animatori dell’associazione “Caperci doc” promuovendo numerose iniziative tra cui la riedizione del “Canzoniere arcidossino”, la riproposizione dell'”Arrivo dei Re Magi e l'”Infiorata di Pentecoste”. Caro Carlo oggi, se fosse stato possibile, saresti stato come sempre tra i primi a venire alla Pieve, alla messa mattutina del mese di maggio! Mi piace ora pensarti in cielo tra le braccia della Madonna a cui volevi tanto bene . Riposa in pace» conclude Marini. 

Più informazioni su

Commenti