Nuovo supermercato, sarà pronto tra due anni. «Assumeremo nuovo personale»

PITIGLIANO – Sarà pronto in un anno e mezzo, due al massimo, e i lavori partiranno verosimilmente nel giro di un mese. È il nuovo supermercato che Coop amiatina costruirà a Pitigliano, con una superficie di vendita maggiore rispetto a quello attualmente esistente nella zona del campo sportivo (e che verrà messa in vendita).

Il nuovo supermercato sorgerà nell’area tra via Brodolini e la strada regionale 74 Maremma, vicino alle sedi della Cantina Cooperativa di Pitigliano, della Croce Rossa e dell’Agenzia delle Entrate. Oltre ai 17 dipendenti attualmente impiegati nel supermercato la Coop prevede l’assunzione di altri 6-8 unità. Stiamo infatti parlando di una superficie di 1175 metri quadri, 750 dei quali di area vendita. 

“Si tratta – come ha detto il sindaco Giovanni Gentili – di una riqualificazione importante anche da un punto di vista della viabilità: Coop ha infatti investito 650 mila euro tra rotatorie e strade”. L’investimento, da 5 milioni di euro, rientra in un piano più ampio che vede interventi anche sugli esercizi commerciali a Santa Fiora, Castel del Piano e, dopo Pitigliano, Piancastagnaio. «Non ci saranno problemi rispetto ai negozi di vicinato perché si tratta di un ampliamento di un supermercato già esistente – sostiene Gentili – inoltre Pitigliano è un polo commerciale attrattivo anche per i comuni limitrofi, anche dell’alto Lazio”.

Il Consiglio comunale, nell’ultima seduta, ha approvato con i voti della maggioranza e del consigliere di minoranza Francesco Maria Gorini, e con l’astensione del Movimento 5 Stelle, il Piano attuativo, che dà di fatto il via libera alla cooperativa Coop Unione Amiatina per procedere con il progetto fino alla realizzazione dei lavori. Il Piano attuativo è efficace dal 29 aprile con la pubblicazione sul Burt. 

“Il nuovo supermercato Coop di Pitigliano è un intervento che consideriamo molto importante sotto diversi punti di vista –afferma il sindaco – prima di tutto perché è un segno evidente di fiducia di una impresa, la Coop, nei confronti del nostro territorio, dove ha deciso di investire. Questa scelta avrà ricadute positive in termini di risposta ai bisogni della popolazione, ma anche di valorizzazione di un’area di Pitigliano, che da periferica diventerà centrale. Inoltre, l’altro aspetto fondamentale è la viabilità della zona, che sarà notevolmente migliorata alleggerendo il traffico attuale che caratterizza via Brodolini, grazie alla costruzione di una nuova rotatoria sulla strada regionale 74 e di un nuovo collegamento tra quest’ultima e piazza Nenni. Questa novità permetterà di decongestionare il traffico su via Brodolini e mettere in atto il Piano del traffico già elaborato dal consigliere Biagi con la precedente amministrazione. Il merito di questa amministrazione comunale con l’approvazione del Piano attuativo, quindi, è stato quello di dare il via libera a un progetto, che era in cantiere ormai da circa 10 anni. Ciò che ha sbloccato l’impasse è stata la volontà del Comune di Pitigliano di prevedere una variante al progetto originario, con una piccola rotatoria in luogo di quella enorme e costosa del progetto iniziale. Coop ha subito accettato la nostra proposta e devo dire che c’è stata piena disponibilità anche dalla Cantina Cooperativa di Pitigliano per ragionare insieme su una modifica alla viabilità che andasse bene a tutti.” 

“La realizzazione del nuovo negozio a Pitigliano è una priorità per la Coop Amiatina  – sottolinea Fabrizio Banchi, presidente della cooperativa Coop Unione Amiatina – stiamo sviluppando idee innovative sulla progettazione degli spazi interni e sui servizi da erogare ai soci e ai clienti. La fase dell’attuale emergenza sanitaria sta infatti modificando le modalità di acquisto delle persone ed è un aspetto di cui dovremo tener conto, sia per quanto riguarda la tipologia di assortimenti, sia per la modalità di erogazione del servizio. Dall’approvazione del Piano attuativo prevediamo circa un anno e mezzo-due anni per la realizzazione del nuovo supermercato. L’area di vendita sarà sviluppata su un unico piano per una superficie di vendita di 600 metri quadrati. Prevediamo anche l’assunzione dalle 6 alle 8 persone in più rispetto a quelle attuali, tra full time e part time.”   

Commenti