“I diritti non vanno in quarantena”: il concerto del primo maggio è su streaming. Gli ospiti

Più informazioni su

GROSSETO – La Flc Cgil di Grosseto ha deciso di organizzare “I diritti non vanno in quarantena” un concerto del primo maggio in streaming sulla propria pagina Facebook e sul proprio sito www.flc-toscana.it/grosseto; una nuova forma di socializzazione digitale nel rispetto del distanziamento sociale da Covid-19, perché i diritti non vanno in quarantena e nemmeno le relazioni sociali.

“Come molte cose in questo periodo, anche la Festa dei lavoratori deve cambiare forma per attenersi alle norme di sicurezza della salute – spiegano dal sindacato -; la sfida è trovare nuovi modi che rispettino lo spirito di una data così significativa e mantengano un rapporto con i cittadini, con i lavoratori. E’ da questa riflessione che è nato il concerto, per creare un un’occasione per sentirsi meno soli ed isolati, sia socialmente che professionalmente; musica, canzoni e riflessioni sul mondo del lavoro, con le esperienze, le difficoltà e le paure che i docenti racconteranno tra una canzone e l’altra.

In questa fase i lavoratori della scuola sono sotto pressione, tra smart working, didattica a distanza e la percezione esterna che sia tutto facile e poco impegnativo; a cui si aggiunge la rabbia e la frustrazione dei tantissimi precari che dopo anni di servizio, continuano a non avere risposte serie per la stabilizzazione.

Una maratona social all’insegna della buona musica, con 19 musicisti, artisti e docenti del nostro territorio, che si passeranno il testimone; a tener le fila Cosimo Postiglione, attore teatrale e docente precario, ospiti d’eccezione Stefano Cocco Cantini con il suo sax e Luca Pirozzi di Musica da ripostiglio”.

L’appuntamento è per domani, venerdì 1 maggio, dalle 16:30 alle 19 sulla pagina Facebook della Flc Cgil di Grosseto https://www.facebook.com/FLC-CGIL-Grosseto e sul sito http://www.flc-toscana.it/grosseto.

Tutti gli ospiti: Briganti di Maremma, Daniele e Matteo Fabbrini, Davide Salvestroni, Emanuele Cannatella, Francesco Ianniti, Giacomo Valentini, Jana Hildebrandt, Lorenzo Micheli, Lucio Niccolai e Mariangela Serra, Michelangelo Zorzit e Michaela D’Astuto, Monica Jimenez, Paolo Mari, Paolo Tombolesi, Pietro Pancaro, Santo Grasso, Silvia Tosi, Stella D’Armento, Stefano Cocco Cantini e Luca Pirozzi.

Più informazioni su

Commenti