25 aprile: il Festival resistente dona tortelli maremmani alle famiglie in difficoltà. Li distribuirà la Caritas

GROSSETO – Non solo incontri e musica per il Festival Resistente che, giunto alla XXII edizione, sabato 25 aprile si svolgerà on line sul sito www.festivalresistente.online e sulla pagina facebook Festival Resistente Arci.

Per la Festa della Liberazione il Festival Resistente donerà alle famiglie meno abbienti i classici tortelli maremmani, che saranno distribuiti grazie alla collaborazione della Caritas grossetana.

“Un gesto simbolico da parte nostra – afferma Simone Ferretti, presidente del Circolo Arci Festival Resistente – che si ricollega a quello spirito di convivialità che è parte del 25 aprile. Una piccola azione rivolta ai più deboli, a chi più ha bisogno in questo momento così difficile dal punto di vista sociale ed economico. Il 25 aprile è la festa di tutti e tutte. Nella nostra Costituzione sta scritto che la solidarietà è un valore fondante della nostra società, che nessuno deve essere lasciato solo, e questo è quanto vogliamo ancora una volta affermare in questa giornata”.

“Un ringraziamento speciale va alla Cooperativa Uscita di Sicurezza – prosegue -, che ha sempre collaborato con la manifestazione e senza la quale l’iniziativa non si sarebbe potuta realizzare, ai volontari e alle volontarie che giornalmente stanno lavorando per costruire reti di solidarietà a partire dal progetto “La Casa di Tutti”, che vede come capofila il Circolo Arci Khorakhanè, alla Caritas che da sempre è impegnata in prima linea nel contrasto alle povertà e all’esclusione sociale”.

“Insomma – conclude -, seppure lontani dal Cassero, Festival Resistente e Cooperativa Uscita di Sicurezza hanno trovato il modo per festeggiare questa giornata convinti che i valori della solidarietà, della giustizia sociale e dei diritti non devono mai essere dimenticati”.

Commenti