Quantcast

Gli agricoltori si mettono a disposizione del Comune per gli interventi di sanificazione

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – «Nei giorni scorsi abbiamo ricevuto la disponibilità dai nostri agricoltori, attraverso la richiesta di collaborazione pervenuta negli uffici comunali da parte della Confederazione italiana agricoltori della provincia di Grosseto, a partecipare attivamente al momento di difficoltà legato all’emergenza Covid-19. Il Comune si è mobilitato facendo da coordinatore dell’iniziativa sul territorio riscontrando l’immediata e fattiva disponibilità di Coldiretti e Confagricoltura e stamani, mercoledì 15 aprile al cantiere comunale abbiamo consegnato il materiale per provvedere alla sanificazione».

Lo annunciano soddisfatti l’assessore all’agricoltura Federico Mazzarello e la vicesindaca Elena Nappi che segue le politiche ambientali.

Da subito le associazioni di categoria si sono messe a lavoro facendo da traite d’union fra gli imprenditori agricoli sul territorio e l’amministrazione comunale: grazie a questa sinergia il settore agricolo supporterà il lavoro dell’amministrazione comunale per la sanificazione stradale nelle zone di campagna di Pian di Rocca, Pian d’Alma, Piatto Lavato e nelle campagne limitrofe al centro abitato. Il servizio prenderà il via la settimana prossima. La cabina di regia sarà in capo al Cantiere comunale che organizzerà il lavoro e fornirà agli agricoltori il prodotto igienizzante certificato.

«Un gesto gratuito e volontario – aggiungono Nappi e Mazzarello – attraverso il quale i nostri imprenditori agricoli stanno dimostrando un importante senso civico e un forte attaccamento alla comunità. I nostri concittadini del settore primario si sono, infatti, messi a disposizione dell’amministrazione comunale e, utilizzando i propri mezzi, provvederanno a igienizzare parte delle strade e delle postazioni di raccolta non comprese nel contratto di igienizzazione in essere con il gestore unico».

«Sei Toscana – ricorda la vicesindaca – sta effettuando gli stessi interventi di sanificazione sul resto del territorio comunale, in particolare sul capoluogo e sulle frazioni, per contrastare la propagazione del virus e mettere, quindi, in sicurezza i cittadini».

«Il 2020 sarà un anno estremamente impegnativo per tutti i settori produttivi – prosegue  Mazzarello – anche, e soprattutto per quello agricolo, se alla situazione contingente si sommano le problematiche croniche legate ai danni metereologici e di sistema: il nostro compito sarà quello di mettere in atto idee nuove e coraggiose. Il mondo rurale ha certamente le competenze necessarie per far fronte a situazioni difficili e noi come amministrazione in questi giorni stiamo collaborando con le associazioni di categoria per trovare, per quanto di nostra competenza, soluzioni di aiuto per il settore primario da rendere operative quanto prima».

«Come rappresentanti dell’amministrazione comunale – concludono Nappi e Mazzarello – non possiamo che essere orgogliosi di poter raccogliere e gestire iniziative proposte da associazioni e cittadini: il prezioso mondo agreste, in un momento così difficile per l’Italia, merita il nostro grazie, che siamo certi di poter estendere anche da parte di tutti i cittadini castiglionesi».

Commenti