Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pasqua in quarantena: come la passerete? Ecco le risposte al nostro #InstaPoll

Più informazioni su

GROSSETO – Torna l’appuntamento con #InstaPoll, i sondaggi che IlGiunco.net propone alla propria community per sapere come la pensa su alcune questioni di interesse generale.

Anche quest’anno, nonostante un insolito inverno, aprile è arrivato puntuale: la Primavera sboccia fuori dalle nostre case, e la Pasqua si avvicina sempre di più. A tre giorni da una delle festività più sentite dell’anno, non potevamo incentrare su nient’altro il nostro #InstaPoll: Pasqua (e Pasquetta) in quarantena. Sì perché se è vero che la situazione di reclusione ci limita non poco, è anche vero che l’obbligo di stare in casa non ci impedisce di trascorrere al meglio il nostro tempo.

Abbiamo chiesto innanzitutto se domenica sarete da soli : il 43,1% sarà in compagnia (di familiari, si intende), mentre saranno parecchi, il 56,9%, a trascorrere la Pasqua da soli. Sicuramente per questi ultimi non sarà il massimo, ma siamo sicuri che non appena sarà tutto finito, saremo in grado di recuperare tutto il tempo perso.

Non dimenticando che la Pasqua è innanzitutto una ricorrenza religiosa, abbiamo posto l’accento anche su questo aspetto: il 35,2% dei votanti dichiara che, non potendo andare a messa, seguirà le celebrazioni religiose in tv o online, per non perdere il senso profondo di questa festa.

Arriviamo adesso a un aspetto che non si può assolutamente tralasciare: la tavola. Fa parte della nostra cultura, è inscritto nel nostro Dna, la buona cucina la fa da padrona in ogni festa che si rispetti. Si comincia ovviamente pensando al menù da proporre, e in questi giorni il rituale del cibo è già iniziato: il 41,3% dei votanti ha già deciso cosa cucinare. Si preparano le pietanze tipiche ma si sperimenta sempre qualcosa di nuovo. Per quanto riguarda i primi piatti, va per la maggiore la lasagna: classica o alle verdure, la pasta al forno sembra proprio non poter mancare sulle nostre tavole il giorno di Pasqua. Non si rinuncia alla tradizione nemmeno per i secondi: agnello e uova sode sono infatti in pole position.  C’è però anche chi consacrerà il pranzo pasquale al pesce: si parte con uno spaghetto allo scoglio, si prosegue con moscardini, totani ripieni, fino alla spigola al forno. Trovano spazio poi carciofi fritti, arrosto di maiale, casatiello, tortano, e melanzane alla parmigiana. Sui dolci poi non ci risparmiamo nulla: si passa dal tiramisù alla crostata, dalla torta della nonna alla pastiera. L’eterna disputa tra colomba e uovo però, sembra essersi finalmente risolta. Per i nostri lettori non c’è gara: uovo batte colomba con il 77,4% dei voti.

Non si può dire Pasqua senza pensare al giorno successivo. Quest’anno, per causa di forza maggiore, la sempre temutissima frase “Che fai a Pasquetta?” è stata taciuta. Anche noi abbiamo deciso di non infierire, ma vi abbiamo chiesto cosa vi mancherà di più nel giorno di Pasquetta. Amici e familiari sono, come prevedibile, sul podio. Mancherà poi una bella passeggiata all’aria aperta e il nostro amato mare.

Nostalgie a parte, tra i nostri lettori c’è anche, fortunatamente, chi proprio non ne vuole sapere di perdersi d’animo e organizza comunque la Pasquetta come si deve. A fronte di un 84,3% che trascorrerà la giornata di lunedì come fosse un qualsiasi altro giorno, un positivissimo 15,6% non rinuncia a programmare qualcosa di originale: dal picnic in terrazza o in giardino alla caccia alle uova, dal torneo di burraco al brindisi virtuale con gli amici in videochiamata. Insomma, l’importante è non abbattersi, le idee ci sono!

Quella di quest’anno sarà senza dubbio una Pasqua strana, ma domenica sarà di certo una giornata meno ordinaria del solito, l’aria di festa riuscirà a penetrare anche all’interno delle nostre abitazioni. Non sarà la Pasqua del secolo, ma quello che è sicuro è che non la scorderemo facilmente. Buona Pasqua a tutti!

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.