Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oltre 430mila euro per i porti maremmani: approvato dalla Regione il Piano delle attività

FIRENZE – Approvato il Piano delle attività per il 2020 dell’Autorità Portuale Regionale. Con una delibera proposta dall’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli ed approvata dalla Giunta regionale toscana, sono stati autorizzati gli investimenti e il pagamento delle spese correnti previsti per il 2020 per la gestione dei porti di Viareggio, Porto Santo Stefano, Isola del Giglio e Maria di Campo.

“Come ogni anno valutiamo ed approviamo l’attività dell’Autorità Portuale Regionale – spiega l’assessore Ceccarelli – riservando particolare attenzione agli investimenti previsti per il potenziamento ed il miglioramento dell’infrastruttura portuale. Inevitabilmente, per la complessità e le dimensioni del Porto, Viareggio si distingue per la quantità di interventi, ma l’Autorità porta avanti anche le opere previste nei Piani regolatori portuali di tutte le realtà. Ricordiamo che a Marina di Campo, dove per il 2020 non sono previsti investimenti, sono in corso i lavori per circa 600mila euro per il rifiorimento della diga foranea”.

Nel dettaglio, nel piano dell’attività dell’Autorità Portuale Regionale sono stati previsti:

a Porto Santo Stefano:
• manutenzione straordinaria delle aree portuali, valore di 100mila euro;

al Porto di Isola del Giglio:
• secondo lotto di riqualificazione delle banchine, valore di 156mila euro sull’annualità 2020 (cui si aggiungeranno altri 100mila euro nell’annualità 2021);

a Viareggio:
• escavo dell’imboccatura del porto, per un valore di 400mila euro;
• completamento della nuova banchina commerciale, per un valore di 760mila euro;
• manutenzioni straordinarie delle attrezzature portuali, per un valore di 100mila euro;
• progettazione definitiva del nuovo sabbiodotto, 250mila euro previsti per l’annualità 2020 e condizionati alla conclusione del procedimento di VIA.

Oltre alle risorse per gli investimenti programmato, la Regione ha autorizzato l’uso di risorse destinate a coprire la spesa corrente (spese per la pulizia delle aree demaniali marittime, la pulizia degli specchi acquei, la manutenzione degli impianti elettrici e tecnologici, la manutenzione dell’impianto antincendio e delle aree a verde, la gestione dei ponti mobili dove presenti, l’illuminazione pubblica e la manutenzione ordinaria) dei quattro principali porti commerciali regionali, in particolare saranno assegnati:

al Porto di Isola del Giglio 50mila euro;

al Porto di Porto Santo Stefano 130mila euro;

al Porto di Viareggio 620mila euro;

al Porto di Marina di Campo 50mila euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.